Ufficio per il coordinamento dell'attività giuridica e legislativa e del contenzioso

Direttore: Roberto Bruno Mario Giarola
telefono: 06/68202202-68202250
email: legislativo@protezionecivile.it

L'Ufficio per il coordinamento dell'attività giuridica e legislativa e del contenzioso cura:

a) Il coordinamento delle attività di natura giuridica, legislativa e legale nella materia della protezione civile, in raccordo con i soggetti competenti della Presidenza del consiglio dei ministri, delle altre Amministrazioni centrali e territoriali e delle strutture operative del Servizio nazionale;

b)  la partecipazione e l'intervento coordinato degli Uffici dipartimentali nello studio e nell'elaborazione di proposte normative nei settori di competenza, nonché nelle attività istruttorie propedeutiche alla gestione del contenzioso comunitario ed internazionale, costituzionale, civile, penale, amministrativo, contabile e arbitrale;

c) il coordinamento delle attività dì natura giuridica e legislativa finalizzate alla preparazione, gestione e superamento delle emergenze.

 

L'Ufficio si articola nei seguenti Servizi:

Dirigente: Fabio Iannaccone
telefono: 
email: fabio.iannaccone@protezionecivile.it

Il Servizio attività giurdica e legislativa si occupa di:

  1. Predisposizione di atti normativi e provvedimenti di carattere ordinario e straordinario negli ambiti di azione del Dipartimento;
     
  2. partecipazione al processo di formazione delle leggi e dei provvedimenti di natura ordinamentale e alle attività preparatorie del Consiglio dei Ministri;
     
  3. attività parlamentare e di riscontro agli atti di sindacato ispettivo;
     
  4. attività necessarie ai fini del rilascio del parere legale sulle leggi regionali;
     
  5. valutazione e studio di problematiche di natura giuridica e legislativa.

DirigenteIsabella Annibaldi
telefono: 
email: 
isabella.annibaldi@protezionecivile.it

Il Servizio del contenzioso cura:

  1. Valutazione e gestione del contenzioso comunitario ed internazionale, costituzionale, civile, penale, amministrativo, contabile e arbitrale, delle attività precontenziose e stragiudiziali, nonché dei ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica;
     
  2. relazioni con l'Avvocatura dello Stato e gli organi giurisdizionali;
     
  3. gestione dei dossier inerenti alle richieste d'informazione della Commissione europea propedeutiche all'eventuale avvio delle procedure d'infrazione unitamente a quelli a queste ultime conseguenti nonché quelle afferenti all'accesso ai documenti eurounitari su richiesta della Commissione europea ed ai rinvii pregiudiziali alla Corte di Giustizia UE;
     
  4. valutazione e gestione delle richieste di accesso civico ai sensi del D. Lgs n. 33/2013;
     
  5. valutazione e gestione delle richieste di accesso agli atti ai sensi della legge n. 241/1990.