Dettaglio Approfondimenti

Al cratere della Fossa occorre prestare molta attenzione quando ci si avvicina alle fumarole. Le temperature elevate possono causare scottature e la composizione dei gas è nociva per la salute. E’ utile sapere che gli oggetti metallici, i cellulari e le macchine fotografiche si rovinano irrimediabilmente se messi a contatto con i vapori delle fumarole. E’ vietato scendere nella depressione del cratere dove possono esserci concentrazioni letali di gas.

Nell’area idrotermale del Faraglione l’acqua della vasca dei fanghi è molto acida. Le fumarole a mare e nella vasca hanno temperature di circa 100 gradi centigradi già a pochi centimetri sotto il fondo.

Lungo la fascia costiera è possibile, anche se raramente, che si manifestino eventi di maremoto. I maremoti a Vulcano possono essere generati o da frane lungo i versanti instabili nord-orientali - come è avvenuto nel 1988 - o raggiungere l’isola se generati in aree limitrofe, come è avvenuto nel caso del maremoto che si è generato a Stromboli il 30 dicembre 2002. In caso di forte terremoto, evento di frana o improvviso ritiro del mare occorre allontanarsi rapidamente dalla costa portandosi verso le zone rilevate più vicine; se si è in barca, occorre invece andare verso il largo.

Fonte: Carta dei sentieri di Vulcano