Dettaglio News

Roma, "La Scienza per la Protezione Civile"

11 ottobre 2019

14 ottobre, la giornata è dedicata alle numerose e importanti attività che la comunità scientifica svolge nell’ambito del Servizio Nazionale

 

La scienza per la protezione civile

“La Scienza per la Protezione Civile” è una giornata dedicata alle numerose e importanti attività che la comunità scientifica svolge nell’ambito del Servizio Nazionale della Protezione Civile, in particolare sulla comprensione dei rischi di disastro nel senso più ampio del termine, inclusi il monitoraggio, la sorveglianza, la previsione e le attività di prevenzione.

La giornata è organizzata con un evento nazionale e una serie di eventi distribuiti sul territorio. L’evento nazionale - alla presenza del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti - è previsto a Roma il 14 ottobre, presso la sede operativa del Dipartimento della Protezione Civile.

Il tema si inserisce in importanti iniziative internazionali di riduzione del rischio, tra cui il Sendai Framework for Disaster Risk Reduction, la cui Priorità 1 recita: “Disaster risk management should be based on an understanding of disaster risk in all its dimensions of vulnerability, capacity, exposure of persons and assets, hazard characteristics and the environment. Such knowledge can be used for risk assessment, prevention, mitigation, preparedness and response”.

Al termine della giornata, verrà letta una Dichiarazione conclusiva condivisa tra i partecipanti ai lavori, che sarà poi pubblicata sul sito del Dipartimento. 

Gli eventi sul territorio sono invece programmati in diverse giornate dal 13 al 19 ottobre. L'organizzazione è demandata ai Centri di Competenza su un impianto comune.

In particolare, questi ultimi eventi hanno luogo nella sede  del Centro di Competenza e saranno rivolti a un pubblico di amministratori regionali e degli enti locali del territorio, di studenti di scuola superiore e universitari, di ricercatori, di giornalisti.

Gli eventi avranno in programma una visita guidata ai laboratori del Centro di Competenza.