Dettaglio News

Ciclone Idai: prosegue l’attività dell’ospedale italiano in Mozambico

04 aprile 2019

Sale a 250 il numero dei pazienti curati nel Posto medico avanzato di Beira. I numeri del lavoro del team italiano 

Qui la scheda con i dettagli tecnici dell'ospedale italiano in Mozambico 

 

250 pazienti in 5 giorni. E’ questo il dato più importante dell’attività  dell’ospedale da campo, un posto medico avanzato di secondo livello, situato nella città di Beira nel Mozambico centrale,  in prossimità dell’ospedale locale, gravemente danneggiato dal ciclone Idai.

L’ospedale è stato trasportato in Mozambico  insieme al team coordinato da funzionari del Dipartimento della Protezione Civile e composto da medici e infermieri della Regione Piemonte, inviato dal Governo italiano per supportare le autorità locali nelle attività di assistenza alla popolazione colpita da catastrofiche alluvioni.

Al quinto giorno di operatività dell’ospedale italiano sono stati effettuati al suo interno 20 interventi chirurgici di pazienti ricoverati nella struttura locale. Gli interventi sono stati di tipo ortopedico, alcuni con concomitanza di chirurgia plastica, ginecologico e di chirurgia generale. Le attività vengono svolte in totale coordinamento e collaborazione tra il team di medici italiani e i medici locali

Tutti i pazienti trattati, terminato l’intervento, e dopo un periodo nel reparto di rianimazione del posto medico avanzato, vengono nuovamente trasferiti nei reparti della struttura locale e trattati da medici del posto insieme al team italiano.

L’impiego del team italiano in Mozambico rientra all’interno della missione di assistenza internazionale nata su richiesta della Commissione Europea agli Stati membri e operata di concerto con la Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e con il supporto del Ministero della Difesa.

Nella giornata di oggi è avvenuta al campo la visita del Ministro della Sanità del Mozambico, Nazira Karimo Vali Abdula, dell'Ambasciatore d'Italia in Mozambico, Amb. Marco Conticelli e del Direttore dell'Agenzia della Cooperazione Italiana, dott. Fabio Melloni.

Vai alla scheda sull’Emergency medical Team.