Dettaglio News

Giornata internazionale delle persone con disabilità: le principali attività di Abili a proteggere

03 dicembre 2019

Il progetto, in corso da anni presso il Dipartimento, porta avanti attività sul tema “protezione civile e disabilità”
  Foto di repertorio

 

Il 3 dicembre, giornata internazionale delle persone con disabilità, istituita nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità, è l’occasione ideale e necessaria per una riflessione sul tema.

Ad oggi la definizione di disabilità dovrebbe essere superata da un ambiente favorevole, dove tutti possono essere in grado di svolgere qualsiasi attività. Le stesse persone con disabilità dovrebbero poter vivere in modo indipendente e partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita quotidiana, in un contesto che tenga concretamente conto delle diverse esigenze. ​

Se è vero che nel nostro Paese molto è stato fatto per consentire ad ogni individuo una partecipazione piena e attiva alla vita lavorativa, culturale, artistica e sportiva, sono ancora tante le barriere culturali da abbattere per porre in essere i cambiamenti necessari al miglioramento delle condizioni di vita delle persone con disabilità.

Il Dipartimento grazie alla collaborazione della cooperativa Europe Consulting, nell’ambito del progetto Abili a proteggere, è impegnato nel promuovere una cultura di protezione civile inclusiva. Cultura inclusiva significa favorire la consapevolezza sui rischi del territorio, anche tra le persone con disabilità, e far crescere la convinzione che tutti i cittadini, informati e formati, possono essere in grado di affrontare e reagire alle emergenze in modo resiliente.

Con questo obiettivo il gruppo di lavoro Abili a proteggere monitora e diffonde le buone pratiche su disabilità e protezione civile, raccoglie le esperienze di Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Categoria, Regioni ed enti locali, sensibilizza e forma volontari di protezione civile sul tema della disabilità.

I principali strumenti di comunicazione messi in campo sono un sito dedicato www.abiliaproteggere.net e i relativi canali social.

Sul sito, che propone news e approfondimenti, è presente un rubrica - “Niente di Speciale” - che raccoglie interviste. L’idea è di favorire una riflessione sul tema, attraverso testimonianze di persone provenienti da diversi settori, che portano il proprio punto di vista sia sulla disabilità sia sull’importanza della prevenzione. Online anche le principali indicazioni sui comportamenti che le persone con specifiche disabilità (da motoria a sensoriale) possono adottare in emergenza e in ordinario.

Il gruppo di lavoro, composto da 7 persone, è impegnato inoltre sul tema della pianificazione di protezione civile, affinché anche in questa fase si tenga conto delle specifiche necessità delle persone con disabilità e nelle esercitazioni,  ultima in ordine cronologico Exe Campi Flegrei nell’ambito della quale è stata simulata una prova di evacuazione nella Residenza Sanitaria Assistenziale-Rsa di Napoli-Posillipo.

Per approfondire visita www.abiliaproteggere.net
​