Dettaglio News

Lombardia – Regione e Amministrazioni provinciali per la Settimana Nazionale della Protezione civile

15 ottobre 2019

19 ottobre - La Protezione civile della Regione impegnata nella Campagna “Io non Rischio”,  in attività di informazione nelle scuole ed addestramento del Volontariato

 

Anche quest’anno la Protezione civile della Regione Lombardia ha partecipato alla Campagna di comunicazione nazionale “Io Non Rischio” con oltre 500 volontari, che ha aperto le iniziative del fitto programma organizzato nell’ambito della Settimana Nazionale della Protezione civile con il coinvolgimento delle Componenti e Strutture operative del territorio.
Il 14 ottobre, in concomitanza con la presentazione al Ministro Fioramonti del progetto nazionale “Cultura è…. Protezione civile”,  la giornata è dedicata agli studenti degli istituti che aderiscono alla rete dei Centri di Promozione della Protezione Civile – CPPC per svolgere attività di formazione, accompagnati dai volontari formatori di Protezione Civile. Al progetto partecipano i CPPC di tutta la Lombardia, con oltre 100 scuole secondarie medie e superiori.
 
Il 15 ottobre è in programma il laboratorio sul rischio sismico, organizzato dalla Scuola Superiore di Protezione Civile della Regione, in collaborazione con ANCI Lombardia.
L’appuntamento, ospitato dalla città di Brescia presso il Palazzo dell'ex tribunale, si rivolge ai tecnici e ai funzionari dei Comuni lombardi classificati in zona sismica 2 (tra Brescia e Mantova), con l’obiettivo di ottimizzare la gestione delle verifiche di agibilità degli edifici post sisma.
 
Nella giornata del 16 ottobre si tiene la seconda edizione del corso sul rischio elettrico rivolto al personale operativo e realizzato in collaborazione con E-Distribuzione. L’iniziativa, che si svolgerà presso il Centro di addestramento operativo di Corsico (MI), conterà la partecipazione anche dei volontari specialisti della Colonna mobile regionale di Protezione Civile.
Il rischio tecnologico, industriale e da sostanze a rischio trasportate è anche il tema del convegno del 18 ottobre  nel Comune di Osio Sopra, con relatori di aziende del territorio.

Dal 12 ottobre e fino a domenica 20 ottobre, la Regione sarà impegnata in attività di formazione ed addestramento per la prevenzione del rischio idrogeologico ed idraulico con l’obiettivo di fornire ai volontari adeguati approfondimenti per supportare le autorità nelle attività legate al presidio idraulico, conoscere la pianificazione di emergenza, scenari, fasi di allertamento, modello di intervento.

Particolare attenzione sarà prestata al tema della sicurezza: come operare in ambiente fluviale, corretto utilizzo di strumenti e uso dei dispositivi di protezione individuale. Le iniziative interesseranno tutte le Province in collaborazione con l’Agenzia Interregionale per il fiume Po – AIPO. È prevista anche la formazione specifica in ambito forestale realizzata con il concorso di circa 100 volontari specialisti dell’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste – ERSAF, nelle province di Sondrio e Brescia.​