Io non rischio



Promuovere una cultura della prevenzione, formare un volontario più consapevole e specializzato e avviare un processo che porti il cittadino ad acquisire un ruolo attivo nella riduzione dei rischi.

Sono gli obiettivi di Io non rischio: campagna informativa nazionale sui rischi naturali e antropici che interessano il nostro Paese. L’iniziativa si rivolge ai cittadini attraverso altri cittadini organizzati, formati e preparati: i volontari di protezione civile. Uomini e donne che contribuiscono quotidianamente alla riduzione del rischio impegnandosi in prima persona. Oltre alle giornate in piazza, la campagna prevede anche iniziative dedicate al mondo del lavoro e alle scuole.

La campagna Io non rischio è promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas - Associazione nazionale delle pubbliche assistenze, Ingv - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ReLuis - Consorzio della rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

Io non rischio nasce nel 2011 con una prima edizione pilota dedicata al rischio sismico. Nel 2013, si affianca Io non rischio maremoto, con una edizione sperimentale nei comuni del Salernitano realizzata, nell’ambito del progetto europeo TWIST, in collaborazione con Ispra - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs - Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale. Nel 2014 la Campagna inizia a portare in piazza anche il rischio alluvione.

Per ogni edizione dal 2015 fino al 2018, più di 7000 volontari e volontarie sono stati protagonisti di eventi speciali in oltre 800 piazze in tutta Italia con l'obiettivo di creare un maggior coinvolgimento dei cittadini nella conoscenza dei rischi – Terremoto, Maremoto e Alluvione -  del proprio territorio.
 
L’edizione del 2019, evento di apertura della Settimana di Protezione Civile, lancia la nuova campagna di comunicazione “Io non rischio vulcano Campi Flegrei” in occasione dell’esercitazione ExeFlegrei 2019 nei comuni della zona rossa flegrea. Dal 16 al 19 ottobre, oltre 60 volontari comunicatori di protezione civile hanno diffuso le principali informazioni sul rischio vulcanico dei Campi Flegrei e sul Piano nazionale di protezione civile.

Il 2020 rappresenta una grande sfida per Io Non Rischio. A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, per minimizzare la possibilità di assembramenti e – allo stesso tempo – per rispettare il distanziamento fisico e sanitario senza rinunciare alla vicinanza sociale, l’edizione di Io non rischio è un’edizione digitale. Un’innovazione che nasce proprio dai vincoli e che vede i consueti luoghi di incontro e condivisione cambiare forma. Le piazze continueranno a esserci ma prenderanno vita in uno spazio “altro”: lo spazio digitale.

Le associazioni di volontariato che aderiscono a Io Non Rischio organizzeranno dei punti d’incontro online, su Facebook, integrando i Social Media con le piattaforme di meeting a distanza. Le pagine e gli Eventi Facebook saranno i punti di aggregazione digitale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori e sulle buone pratiche che possiamo adottare per mitigarli.
 
Per saperne di più sulla campagna Io non rischio è possibile consultare il sito www.iononrischio.it e le relative pagine social.


Facebook: Io non rischio
Instagram: @io_non_rischio
Twitter: @iononrischio

Io non rischio Terremoto

Il pittogramma di Io non rischio TerremotoLa campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico si svolge dal 2011 e raggiunge oggi tutto il territorio nazionale.

Io non rischio Terremoto 

Io non rischio Alluvione

Il loo di Io non rischio alluvioneLa campagna nazionale per la riduzione del rischio alluvione si svolge dal 2014 e raggiunge oggi tutto il territorio nazionale.

Io non rischio Alluvione

Io non rischio Maremoto

Il pittogramma di Io non rischio maremotoLa campagna nazionale per la riduzione del rischio maremoto si svolge dal 2013 e raggiunge oggi tutto il territorio nazionale.

Io non rischio Maremoto