Dettaglio dossier

Donazioni per il terremoto


Questo dossier è in via di aggiornamento.

 

Il 9 febbraio 2011 il Comitato si è riunito per fare un punto sullo stato dei progetti in corso di realizzazione grazie alle donazioni nazionali e internazionali. Le donazioni in denaro ammontano a circa 68 milioni di euro.

Il dettaglio delle donazioni:

Nella riunione del 30 novembre 2010 l’importo totale delle donazioni risultava di € 68.338.754,90. Nella riunione del 9 febbraio 2011 l’importo risulta di € 67.800.772,25. Nelle tabelle di seguito il dettaglio delle variazioni sull’importo e sui singoli progetti. 

Il Comitato dei Garanti ha completato le sue attività nel mese di febbraio 2011.
I progetti finanziati dalle donazioni gestite dal Dipartimento della Protezione Civile sono tutti completati o in via di completamento. Il Comitato ha individuato anche altri progetti da avviare che per la loro realizzazione necessitano del concorso delle istituzioni e degli enti presenti sul territorio, da affidare direttamente al Commissario per la Ricostruzione.



 Variazioni delle donazioni al 31 gennaio 2011

Descrizione operazione importo
Versamento Governo Canada €1.050.000,00
Ulteriori versamenti non finalizzati € 32.498,85
Interessi maturati al 31/12/2010 * € 37.810,50
Restituzione somma a Federfarma per l'acquisto del terreno per il distretto sanitario di Paganica € - 320.000
Minore importo donazione da parte dell'ADSU in relazione all'acquisto diretto del terreno per la realizzazione del Centro Polifunzionale per studenti a Pile € - 100.000
Bonifici non contabilizzati in uscita dal Dipartimento nella precedente riunione e addebitati dalla banca in epoca successiva  € -162.333,70
  € - 537.982,65

 * Banca Nazionale del Lavoro € 285,93; Intesa San Paolo € 9.953,56; Istituto per il credito sportivo € - 5,00; Posteitaliane Dpc € 8.770,58; Posteitaliane "Porta a Porta" € 13.720,42; Unicredit Banca € 5.085,01.

 Descrizione progetto  riunione attuale riunione precedente  differenza 
 L'Aquila Temporary Concert Hall  € 859.000,00  € 749.000,00  € 110.000,00
 Asilo di Onna  € 1.505.292,58  € 1540.000,00  € - 34.707,42 (economia che risulta dal conto finale)
 Centro polifunzionale per studenti universitari di Pile  € 1.800.000,00  € 1.900.000,00  € -100.000,00 (da destinare all'acquisto del terreno)
 Poliambulatorio di Paganica  € 1.000.000,00  € 1.320.000,00  € - 320.000,00 (fondi donati da Federfarma e riconsegnati per l'acquisto del terreno)
 Totale differenze      € - 344.707,42

 


Progetto C.A.S.E.
Fondi destinati: € 38.590.634,54

Progetto C.A.S.EComplessi Antisismici Sostenibili Ecocompatibili è il nome per esteso di C.A.S.E, il piano per la progettazione e realizzazione di nuove abitazioni e quartieri a L'Aquila.
La consegna degli edifici. Le consegne sono durate circa 5 mesi: sono iniziate il 29 settembre a Cese e Bazzano, si sono concluse il 19 febbraio a Tempera e Sassa. Il 31 marzo 2010 la gestione di tutti gli edifici è passata al Comune dell'Aquila. Il Progetto si è concluso con la costruzione di 185 edifici, per un totale di 4.449 appartamenti che ospitano 14.657 abitanti. 
 

Edifici costruiti su 20 aree: 185
Appartamenti realizzati: 4.449
Popolazione ospitata: 14.657

 

Auditorium Conservatorio “A. Casella”
Fondi destinati: € 859.000,00 (+ € 110.000,00 rispetto alla scorsa riunione)

Governo Giappone: € 600.000
Comune di L’Aquila: € 20.000

Il progetto del “L’Aquila Temporary Hall (LTCH)” è stato realizzato dall’Architetto giapponese Shigeru Ban.
I lavori sono stati affidati alla Società CME - Consorzio Imprenditori Edili Soc. Coop.
La gara, alla quale hanno partecipato tre società, è stata aggiudicata il 23 giugno 2010.
L’importo dell’aggiudicazione è pari a 506.423,71 euro, con un ribasso del 7%, oltre a 8mila euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. I lavori sono iniziati il 5 luglio 2010. A seguito di verifiche geologiche e geotecniche effettuate nell’area dell’Auditorium, si è rilevata la necessità di realizzare anche opere di consolidamento del rilevato e delle scarpate. L'architetto ha ridisegnato il controsoffitto, proponendo un progetto fortemente innovativo. Per le modifiche richieste è stato quantificato un onere di € 110.000,00. Le attività del nuovo Auditorium sono state avviate il 7 maggio 2011 con un concerto di solidarietà.


 

Centro polifunzionale per universitari 750 mq. "Pile"
Fondi destinati: € 1.800.000 ( - € 100.000 rispetto alla scorsa riunione *)

Centro polifunzionale PileIl progetto prevede la realizzazione di un complesso polifunzionale destinato a centro giovanile nella zona del Nucleo Industriale in località Pile, composto da una ampia mensa e relativo complesso cucine, un piccolo bar e tre o quattro aule modulari per lo studio e la socializzazione, nonché uffici e gruppo servizi.
L’intervento ha un costo complessivo previsto di € 1.900.000. Di questi, € 1.400.000 euro saranno finanziati dal Dipartimento della protezione civile, (di cui € 1.055.364,33 a valere su donazioni finalizzate e € 344.635,67 su donazioni non finalizzate), mentre l’A.D.S.U. dell’Aquila si è impegnata a versare i restanti € 500.000.
La gara comunitaria è stata bandita il 20 Agosto 2010, dopo aver risolto definitivamente la questione della idoneità dell’area. Il Centro è stato inaugurato il 23 settembre 2011.

* La differenza di € 100.000 verrà impiegata direttamente dall A.D.S.U. per l'acquisto del terreno.
 


Scuola di Arsita
Fondi destinati: € 1.382.252,51

Scuola di ArsitaLa scuola, che ospita 90 bambini, è stata inaugurata il 14 dicembre 2009. Il plesso scolastico di Arsita si estende per 1.500 metri quadri ed è dotato di palestra, laboratori didattici e sale multimediali.
  

 

 

Assistenza alla popolazione
Fondi destinati: € 1.337.190


Assistenza alla popolazioneI fondi sono stati impiegati per attività di assistenza alla popolazione per interventi chirurgici, l’acquisto di un agiografo, di un’ambulanza, un’incubatrice e per l’ampliamento della struttura di emodialisi dell’ospedale San Salvatore.


 

 


Asilo di Onna - Biblioteca “Irma Castri Vespa"
Fondi destinati: € 1.670.000

Iniziative finalizzate sul c/c "Porta a porta"
Fondi destinati: €1.670.000

 

  • Asilo di OnnaL’asilo di Onna: € 1.540.000
    L’asilo è stato inaugurato il 15 settembre 2009

 

  • Biblioteca Irma Castri VespaLa biblioteca “Irma Castri Vespa”: € 130.000
    La biblioteca che è situata presso la scuola primaria "Giovanni XXIII", a L’Aquila, è stata inaugurata il 10 febbraio 2010.
     

 


Ripristino funzionalità della struttura Casa Dono di Gesù
Fondi destinati: € 1.000.000

Struttura Casa Dono di GesùA causa del sisma del 6 aprile, l’80% delle sei palazzine assegnate all’ Università della Preghiera onlus, destinata al sostegno delle persone affette da dipendenza, è crollato, rendendo la struttura completamente inagibile e classificata in categoria E.

Il 18 giugno 2010 il Dipartimento ha stipulato una Convenzione con l’Università della Preghiera onlus per il ripristino e il miglioramento sismico della Casa Dono di Gesù, una struttura copre un’area di circa 6.000 metri quadri.

Il costo complessivo dell’intervento ammonta a circa € 2.600.000, a cui il Dipartimento contribuisce con €1.000.000. Questa somma è stata impiegata per il rinforzo strutturale di travi e pilastri con fibre di carbonio e per l’arretramento del muro di contenimento del terreno posto sul lato posteriore dell’edificio, in modo da disgiungerlo strutturalmente dai pilastri posteriori. I lavori finanziati dal Dipartimento sono iniziati in data 11 gennaio 2010 e sono stati ultimati a settembre 2010.

Sostegno all’istruzione
Fondi destinati: € 1.078.324

Sostegno all'istruzioneIl progetto si è concretizzato con la realizzazione e la distribuzione di buoni sconto sui libri di testo, con un contributo di 25 euro per acquistare materiale didattico per gli iscritti alla scuola primaria, di 100 euro per i libri delle medie, e di 130 euro per quelli delle superiori.




Complesso "Celestino V"
Fondi destinati: € 3.106.681,96

  • Struttura Celestino VMensa: € 1.766.095,83 - Finanziato con donazione Il Centro
  • Convento e chiesa: €1.340.586,13
    I lavori sono stati aggiudicati alla Società MERAVIGLIA Spa di Burgarograsso (CO) a seguito di procedura di gara alla quale hanno partecipato 14 imprese.
    La gara realizzata è stata aggiudicata in data 19 gennaio 2010 con un ribasso economico del 17,897%. L’opera è stata inaugurata il 5 aprile 2010.
     


Scuola di Barete
Fondi destinati: € 869.000- con oneri a carico della donazione finalizzata del Senato della Repubblica Italiana.
 

L’intervento è realizzato dal Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche Lazio, Abruzzo, Sardegna. 

Scuola di BareteI lavori sono iniziati il 21 giugno e dopo una sospensione di circa tre settimane nel mese di luglio per consentire l’acquisizione del parere del Genio Civile sul progetto strutturale, sono poi ripresi il 27 luglio e termineranno il 10 Ottobre 2010.
Il Comune di Barete ha avanzato richiesta di utilizzare parte del ribasso d’asta (pari a circa € 150.000) per sistemare la recinzione e gli esterni della scuola e per acquistare gli arredi per cucina, mensa, aule e servizi. Il Provveditorato sta rimodulando il quadro economico per consentire l’utilizzo delle economie da ribasso per soddisfare tale richiesta.
 


Piazza delle associazioni di volontariato
Fondi destinati: € 162.333,70

L’intervento in questione ha come obiettivo la creazione di un "villaggio della cultura e della solidarietà", vale a dire uno spazio comune in cui le 14 associazioni di volontariato riunite nella cosiddetta "Piazza delle Associazioni" potrebbero collocare le proprie sedi provvisorie. In particolare, l’intervento del Dipartimento ha riguardato la realizzazione di una serie di platee in cemento armato su cui sono state posizionate 6 strutture temporanee a servizio delle Associazioni di volontariato. I lavori finanziati con le donazioni e regolarmente ultimati sono relativi alle voci: urbanizzazione primaria (fognature, acqua e luce, escludendo per queste ultime due voci gli allacci eseguiti dai rispettivi enti e gestori) e realizzazione di platee per la posa in opera di moduli prefabbricati, oltre che la fornitura a noleggio di 12 moduli prefabbricati Algeco. Sono in corso i lavori da parte delle associazioni per la realizzazione delle opere di propria competenza. Manca quindi l'illuminazione esterna, l'asfalto sulle strade, cigli, marciapiedi e giardini.


Centro polifunzionale per studenti a Coppito
Fondi destinati: € 3.500.000 - Finanziato con donazione del Governo del Canada (+ € 500.000 rispetto al 6 luglio 2010). 

 

Centro polifunzionale CoppitoA seguito di procedura di gara aperta è stata appaltata la realizzazione dei lavori per complessivi € 2.447.872,60 + IVA ed oneri di sicurezza (€ 87.000), con un ribasso del 12,98% sul prezzo a base di gara.
La società affidataria dei lavori è la R.T.I. Habitat Legno Spa / Consorzio Stabile Edimo.
I lavori sono stati affidati il 24 marzo 2010 e il relativo protocollo di intesa con l’A.D.S.U. e il Comune dell’Aquila è stato firmato il 16 marzo 2010.
I lavori sono iniziati il 3 maggio 2010. Il termine, inizialmente previsto per la metà di Settembre 2010, ha subito uno slittamento a causa delle richieste di interventi aggiuntivi alla struttura voluti dal governo canadese, che ha stanziato per questi un ulteriore finanziamento di € 500.000.
 



Ripristino asilo nido “Casetta fantasia”
Fondi destinati: € 300.000

Casetta FantasiaL’Istituto Postetelegrafonici – ente di previdenza del Gruppo Poste Italiane, ha effettuato una donazione di € 813.000 finalizzata alla copertura degli oneri per la realizzazione del MUSP dell’asilo Casetta Fantasia di L’Aquila, che è stato inaugurato il 30 Novembre 2009.
Di tali fondi, € 300.000 sono destinati al ripristino del preesistente edificio in muratura della scuola, danneggiato a seguito del sisma, e la restante parte confluirà nella somma destinata alle donazioni non finalizzate.
Sono attualmente in corso i lavori di adeguamento impiantistico e funzionale degli spazi a seguito del rifacimento integrale delle tramezzature su richiesta dell’amministrazione scolastica. La fine dei lavori di ristrutturazione e di rinforzo strutturale è prevista per il 30 ottobre mentre la parte di sistemazione esterna, non prevista nel progetto originario, terminerà a fine novembre. 

Iniziative di microcredito e microfinanza
Fondi destinati: € 5.000.000

Iniziative di microcredito e microfinanza Con il 2011 “Microcredito per l’Abruzzo” ha iniziato l’erogazione dei primi crediti. A essere finanziati sono stati 5 piccoli imprenditori e 6 famiglie, per un volume complessivo di 160.000 euro. L’importo medio concesso finora è di 26.000 euro per il target microimpresa, 5.000 euro per le famiglie.

La Convenzione con il Consorzio Etimos per la gestione di fondi finalizzati alla realizzazione di attività di recupero del tessuto socio-economico post terremoto in Abruzzo è stata stipulata il 23 dicembre 2009. Il decreto che approva la Convenzione è stato registrato alla Corte dei Conti e sono stati trasferiti gli importi previsti. Il 21 luglio 2010 sono state stipulate le Convenzioni attuative con ABI – Associazione Bancaria Italiana, Caritas, Comune di L’Aquila e tutti i soggetti coinvolti nel progetto ed è in corso la formazione degli addetti, che avrà termine entro i primi di ottobre.

L’obiettivo del progetto, che conta su un fondo di 4.530.000 euro, è garantire i finanziamenti che le banche stanno concedendo a micro imprese, imprese sociali e famiglie colpite dal terremoto, senza chiedere altre garanzie patrimoniali o personali. Dagli inizi del mese di settembre a oggi sono arrivate 88 richieste di credito; la maggior parte è in fase di esame mentre 11 progetti sono già stati finanziati dalle banche.Tutti i dati aggiornati sono pubblicati sul portale www.microcreditoabruzzo.it.

La disponibilità del fondo è ancora molto ampia e, in caso di mancato utilizzo, il Dipartimento della Protezione Civile e il Consorzio Etimos valuteranno, assieme agli altri partner del progetto, una diversa destinazione delle residue disponibilità economiche, coerente con le finalità dell’iniziativa e i bisogni della popolazione.

La Brochure del Progetto(414 Kb)
Il Flyer del Progetto(1512 Kb)


Dispositivo per il reparto di radiochirurgia dell’Ospedale San Salvatore
Fondi destinati: € 338.400

A seguito dell’espletamento della procedura di gara comunitaria, conclusasi il 28 luglio 2010, è stato emesso l’ordine per l’acquisizione del micromultileaf per l’acceleratore lineare in dotazione dell’ospedale San Salvatore, dell’importo complessivo di € 338.400 comprensivo di IVA.

Poliambulatorio "Paganica"
Fondi destinati: € 800.000


Con una nota del 2 febbraio 2011 il Comune di L’Aquila ha confermato il perfezionamento dell’atto di acquisto del terreno su cui sarà realizzato il Distretto Sanitario di Paganica. Tale acquisto è avvenuto a seguito della riconsegna, da parte del Dipartimento della Protezione Civile, dei fondi donati da Federfarma, che sono stati così utilizzati per l’acquisizione dell’area.

 

 

 

Ripristino impianto sportivo "S. Gregorio"
Fondi destinati: € 180.000


Il Progetto si articola in due fasi:
- Ripristino area campo: € 285.000
- Miglioramento delle strutture pre-esistenti: € 250.000

Il Dipartimento della protezione civile contribuisce alla prima fase del progetto destinando al ripristino dell’area del campo sportivo la donazione di € 180.000 ricevuta dalla Ferrari Spa.
Gli ulteriori finanziamenti necessari al ripristino dell’area del campo e al miglioramento delle strutture preesistenti saranno assicurati dal Comune dell’Aquila nell’ambito delle disponibilità del proprio bilancio.
La Convenzione tra il Dipartimento e il Comune di L’Aquila è stata firmata il 25 giugno 2010.
L’11 Novembre 2010 il comune di L’Aquila ha segnalato al Dipartimento della Protezione civile che l’Asd - Associazione Sportiva Dilettantistica San Gregorio (società che gestisce l’impianto sportivo), ha proposto una modifica del progetto originario al fine di migliorare l’impianto e renderlo un centro sportivo di eccellenza, mettendo a disposizione risorse economiche aggiuntive pari a € 500.000 circa.

Il 27 gennaio 2011 il Vice Sindaco di L’Aquila ha confermato al Dipartimento l’intenzione del Comune di realizzare l’intervento.

Il nuovo progetto, dell’Asd ed è in via di approvazione, prevede un impegno finanziario complessivo di circa 570.000,00 euro (€ 455.000,00 circa importo netto dei lavori, € 115,000 circa IVA e somme a disposizione).

Parco “Nuova Socialità” a Piazza d’Armi
Fondi destinati: € 500.000


L’intervento si inserisce nel più ampio progetto di sistemazione di Piazza d’Armi, area alle porte della città che comprende:
- un mercato temporaneo di Piazza Duomo (già finanziato con € 1.000.000 a valere sull’OPCM 3857 del 10 marzo 2010);
- un teatro, progettato dall'Arch. Mario Cucinella;
- il “Parco Nuova Socialità”, un luogo di incontro e aggregazione per i cittadini aquilani.

Il gennaio 2011 l’ordine degli architetti della provincia dell'Aquila ha comunicato l’intenzione di bandire un concorso internazionale per progettare l’area di Piazza d’Armi con l'obiettivo di recuperare, riabilitare e ridisegnare luoghi urbani, tenendo conto di una maggiore sicurezza e di un differente dinamismo della vita nel capoluogo abruzzese devastato dal terremoto del 2009.
Il concorso internazionale di progettazione (con bando Unesco) sarà patrocinato e sponsorizzato dall'Unione Internazionale Architetti e le opere saranno realizzate con risorse economiche del Comune di L’Aquila.


Centro disabili "Pagliare di Sassa"
Fondi destinati: € 1.200.000


Il progetto per la realizzazione del Centro a Pagliare di Sassa prevede un importo complessivo di € 2.400.000,00, di cui € 1.200.000 a carico del Dipartimento della protezione civile e € 1.200.000 versati dalla Caritas Italiana.

In risposta a una nota del Capo del Dipartimento della Protezione civile del 18 gennaio 2011, contenente la richiesta di informazioni urgenti circa lo stato dell’arte del progetto, in data 1 febbraio 2011 il Sindaco di L’Aquila ha fatto pervenire una nota nella quale comunica che il Comune sta predisponendo l’atto notarile per la costituzione della Fondazione “Con noi e dopo” Onlus.
Inoltre, il Sindaco ha comunicato di essere in attesa degli atti conformativi e della formalizzazione da parte degli altri tre soci fondativi, vale a dire Curia dell’Aquila, Provincia dell’Aquila e Fondazione stessa, che stanno predisponendo gli atti sopra citati.

Ripristino multisala "Garden"
Fondi destinati: € 633.000


Con una nota del 1 febbraio 2011 il Sindaco di L’Aquila ha comunicato al Capo Dipartimento della Protezione civile che la donazione della struttura, confermata con impegno solenne da parte della Società SIGMA, è tuttora in corso. Con la stessa nota il Sindaco ha riaffermato l’importanza della struttura per la vita culturale aquilana.

Recupero dell’Oratorio di S. Giuseppe dei Minimi
Fondi destinati: € 1.700.000 - Finanziato con donazione finalizzata della Repubblica del Kazakistan


L’Oratorio è parte integrante del Complesso di San Biagio di Amiternum, insieme all’omonima chiesa. Il progetto di recupero della Chiesa di S. Biagio, finanziata con donazione della Fondazione Roma, è stato redatto da uno studio di progettazione incaricato dalla Curia Arcivescovile.
Lo stesso studio è stato incaricato dall’ufficio del Vice Commissario di seguire anche il restauro dell’Oratorio, finanziato con donazione del governo del Kazakistan.
L’intervento, di cui è già stato redatto il progetto definitivo, verrà affidato alla ditta Zoppoli & Pulcher, risultata aggiudicataria del complesso di S. Biagio. Il termine dei lavori è previsto per la fine del 2012.

Il Teatro Stabile d’Abruzzo
Fondi destinati: € 1.600.000 - Finanziato con donazione c/c Porta a Porta


Il ripristino del Teatro Stabile d’Abruzzo, gravemente danneggiato dal sisma del 6 aprile, ricomprende tre livelli di intervento:
1. Intervento strutturale;
2. Intervento sulla mobilia,
3. Intervento sull’impiantistica

Per quanto riguarda il recupero degli affreschi, l’incarico di progettazione è stato assegnato a tecnici designati dal Comune di L’Aquila, i quali hanno consegnato gli elaborati del progetto definitivo. È in fase di approvazione il progetto di messa in sicurezza propedeutico all’intervento di restauro per il recupero degli importanti apparati decorativi a secco della volta della “sala rossa”, quasi completamente crollata.

Ammonta ad oltre 87 milioni di euro l'importo complessivo delle donazioni in denaro. Di questi, oltre 65 milioni di euro sono stati versati direttamente alla Protezione Civile Nazionale mentre ammontano a 22 milioni di euro le donazioni gestite dagli Enti Locali con il coordinamento del Dipartimento.

Sul versante internazionale, le donazioni della Russia, del Canada, della Francia, del Kazakistan, della Germania, del Giappone, di Israele, del Sultanato del Brunei e dell'Estonia hanno finanziato progetti quali: il restauro di Palazzo Ardinghelli e della Chiesa di San Gregorio Magno; la realizzazione del Centro polifunzionale studenti L’Aquila; il restauro della Chiesa di Santa Maria del Suffragio; il recupero della Chiesa di San Biagio in Amiternum e dell’oratorio di San Giuseppe dei Minimi; la realizzazione dell’Auditorium Conservatorio “A. Casella”; la creazione del Centro polifunzionale per universitari “Pile” e il ripristino delle funzionalità dell’acceleratore lineare.

Donazioni in denaro proverranno anche da Australia, e dal World Monument Fund che stanno formalizzando gli accordi per contribuire alla realizzazione degli interventi di recupero di alcuni dei beni culturali dell'Aquila danneggiati dal terremoto del 6 aprile scorso. 

 STATO DONATORE    

 INTERVENTO                            

 IMPORTO  

Russia Restauro di Palazzo Ardinghelli e della Chiesa di San Gregorio Magno € 7.200.000
 
Germania
 
Recupero e restauro della Chiesa di San Pietro Apostolo ad Onna
 
€ 3.500.000
 
Canada Centro polifunzionale studenti L’Aquila € 3.250.000
 
Francia Restauro della Chiesa di Santa Maria del Suffragio € 3.250.000
 
Kazakistan Recupero della Chiesa di San Biagio in Amiternum e dell’oratorio di San Giuseppe dei Minimi € 1.700.000
 
Giappone Auditorium Conservatorio “A. Casella” € 600.000
 
Israele Centro polifunzionale per universitari “Pile” L’Aquila € 99.992
 
Sultano del Brunei

 

Ripristino delle funzionalità dell’acceleratore lineare

 

€ 74.000
 
Estonia € 70.000
 
TOTALE   €19.743.992

 

Donazioni in “mezzi”. Alle donazioni in denaro, si sono aggiunte anche le donazioni di mezzi e automobili. L’8 settembre si è formalizzata a Coppito con la firma dei rappresentati del Dipartimento della Protezione civile e del Responsabile di Case Construction Equipment Italia, la donazione di sei escavatori per un valore di circa 860.000 euro. La donazione di Case, società del gruppo Fiat, si aggiunge al contributo in termine di mezzi e collaborazione fornito dalle altre società dello stesso Gruppo durante la prima fase dell’emergenza.
Fiat Group Automobiles ha infatti fornito otto trattori, un gruppo elettrogeno, 19 automobili “Sedici” e tre pullmini “Ducato Panorama”, nove SUV “Massif”, tre Eurocargo e un Daily 4x4 con equipaggiamento speciale di Iveco.

I fondi raccolti con i conti correnti non sono utilizzati per ridurre l'impegno dello Stato, ma si aggiungono agli stanziamenti già stabiliti.