Comunicato Stampa

Protezione Civile: conclusa l’esercitazione internazionale Ipa Floods - Cro 2016

21 ottobre 2016

 

Si sono conclusi oggi, venerdì 21 ottobre, i cinque giorni di esercitazione internazionale IPA-FLOODS – CRO 2016, organizzata nell’ambito del Programma europeo per la prevenzione, preparazione e risposta alle inondazioni nei Balcani Occidentali e in Turchia, coordinato dal Dipartimento della protezione civile italiana.
All’esercitazione, che si è svolta a Zagabria sotto il coordinamento della Protezione civile croata, hanno partecipato circa 300 persone, appartenenti alle squadre dei Paesi beneficiari del Programma – Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Kosovo, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Turchia – oltre a un team di esperti di protezione civile provenienti da Austria, Croazia, Italia, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, Kosovo, Paesi Bassi, Slovenia e Svezia con il compito di valutare lo svolgimento delle attività, e rappresentati del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco italiano in qualità di trainer.
L’appuntamento ha rappresentato la conclusione di circa due anni di lavoro nel corso dei quali, attraverso seminari e corsi di formazione, i Paesi beneficiari hanno implementato i propri sistemi di protezione civile, migliorando il coordinamento delle squadre nazionali, sviluppando nuove procedure di attivazione, con particolare riferimento al transito transfrontaliero, e hanno consentito di testare le funzioni del Meccanismo Unionale di Protezione Civile (UCPM) in caso di un’alluvione che richiedesse lo spiegamento di forze internazionali.
Proprio per arricchire lo scenario operativo e renderlo coerente con i possibili interventi a livello europeo dove fondamentale è l’interoperabilità delle risorse che vengono dispiegate dai diversi Paesi, sono stati coinvolti nell’esercitazione sia il modulo TAST della Regione Piemonte - per il supporto tecnologico e logistico al team di esperti europei responsabili del coordinamento dell’assistenza internazionale - nonché il modulo di risposta alle alluvioni della Repubblica Ceca.
Con loro anche un gruppo di circa sessanta tra pompieri volontari, esperti in soccorso montano, professionisti della Croce Rossa croata, membri di club di sommozzatori, e rappresentanti di alcune organizzazioni non governative della Croazia che hanno assicurato il rispetto delle norme di sicurezza durante lo svolgimento dell’evento.
Il Programma IPA FLOODS, finanziato dalla Direzione Generale per gli Aiuti Umanitari e la Protezione Civile della Commissione Europea (DG–ECHO), rappresenta un importante strumento per coadiuvare i Paesi beneficiari a sviluppare dei sistemi di protezione civile nazionali efficaci, e, al contempo stimola la collaborazione europea nella gestione coerente dei rischi naturali, come quello rappresentato dalle alluvioni, fenomeno diffuso e trasversale nel territorio europeo.