Normativa di protezione civile

Indicazioni alle Componenti ed alle Strutture operative del Servizio nazionale di protezione civile per l’aggiornamento delle pianificazioni di protezione civile per il rischio maremoto

2 ottobre 2018

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.266 del 15 novembre 2018

Indicazioni alle Componenti ed alle Strutture operative del Servizio nazionale di protezione civile per l’aggiornamento delle pianificazioni di protezione civile per il rischio maremoto

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO

VISTO il decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1, recante “Codice della protezione civile” e, in particolare, gli articoli 9, 10, 11, 12, 15, 17 e 18;

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 dicembre 2008, concernente gli “Indirizzi operativi per la gestione delle emergenze”;

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 novembre 2012, inerente gli “Indirizzi operativi per assicurare l'unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all'attività di protezione civile”;

VISTO il decreto del Capo del Dipartimento della protezione civile 12 gennaio 2012 in tema di tutela della salute e della sicurezza dei volontari di protezione civile;

VISTE le indicazioni operative del Capo del Dipartimento della protezione civile inerenti “La determinazione dei criteri generali per l’individuazione dei Centri operativi di Coordinamento e delle Aree di Emergenza” del 31 marzo 2015 n. 1099;

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 febbraio 2017 recante: “Istituzione del Sistema d’Allertamento nazionale per i Maremoti generati da sisma – SiAM”;

RAVVISATA la necessità di dare attuazione al punto 2 della citata direttiva 17 febbraio 2017 ove è previsto che il Capo del Dipartimento della protezione civile provveda a fornire, alle Componenti ed alle Strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile indicazioni per l’aggiornamento delle rispettive pianificazioni di protezione civile;

DECRETA

Articolo 1
1. In considerazione di quanto esposto in premessa, il presente decreto fornisce alle Componenti ed alle Strutture operative del Servizio nazionale di protezione civile le Indicazioni per l’aggiornamento delle rispettive pianificazioni di protezione civile per il rischio maremoto riportate in allegato che ne costituisce parte integrante, anche con riferimento all’individuazione speditiva delle aree costiere potenzialmente esposte ad eventi di maremoto sismoindotti e delle relative zone di allertamento.

Articolo 2
1. Per le Regioni a statuto speciale restano ferme le competenze a loro affidate dai relativi Statuti.
2. Per le Province autonome di Trento e Bolzano sono fatte salve le competenze riconosciute dallo Statuto speciale (ex DPR del 31 agosto 1972, n. 670 e s.m.i.) e dalle relative norme di attuazione. In tale contesto le province possono provvedere al recepimento delle presenti Indicazioni adeguandole alle norme dei relativi statuti.

Il presente provvedimento sarà inviato ai competenti organi di controllo e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 2 ottobre 2018

Il Capo del Dipartimento
Angelo Borrelli