Normativa di protezione civile

Ocdpc n. 302 del 3 dicembre 2015: proroga della contabilità speciale n. 5118 (inquinamento aree minerarie dismesse del Sulcis Iglesiente e del Guspinese)

3 dicembre 2015

 Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 288 dell'11 dicembre 2015

Proroga contabilita' speciale n. 5118. Situazione di criticita' conseguente all'inquinamento delle aree minerarie dismesse del Sulcis Iglesiente e del Guspinese

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Visto l'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto-legge del 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100;
Visto l'art. 5, commi 4-ter e 4-quater della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 21 dicembre 2007 con il quale e' stato dichiarato, fino al 31 dicembre 2009, lo stato di emergenza in relazione alla grave situazione determinatasi in conseguenza dell'inquinamento delle aree minerarie dismesse del Sulcis-Iglesiente e del Guspinese della Regione Autonoma della Sardegna;
Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3640 del 15 gennaio 2008 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 dicembre 2011, con cui e' stato, da ultimo, prorogato fino al 31 dicembre 2012 lo stato di emergenza in argomento;
Vista l'ordinanza del capo del Dipartimento della protezione civile n. 104 del 16 luglio 2013;
Ravvisata la necessita' di assicurare il completamento, senza soluzioni di continuita', degli interventi finalizzati al superamento del contesto critico in rassegna;
Vista la nota del 30 luglio 2015 con cui il Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri ha rappresentato al competente Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare di voler procedere alla proroga del termine di durata della contabilita' speciale n. 5118, salvo diverso avviso dello stesso;
Vista la nota del 1° settembre 2015 della Direzione generale per la salvaguardia del territorio e delle acque del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare;
Viste le note del 17 luglio e del 28 settembre 2015 del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna;
Di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze;

Dispone:

Art. 1

1. Al fine di consentire il completamento delle attivita' gia' programmate ai sensi dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3640 del 15 gennaio 2008 e successive modifiche ed integrazioni il direttore del Servizio tutela dell'atmosfera e del territorio dell'Assessorato della difesa dell'ambiente della Regione Sardegna, soggetto responsabile ai sensi dell'ordinanza del capo del Dipartimento della protezione civile n. 104 del 16 luglio 2013, titolare della contabilita' speciale n. 5118, e' autorizzato a mantenere aperta la predetta contabilita' fino al 25 luglio 2017.
2. Restano fermi gli obblighi di rendicontazione di cui all'art. 5, comma 5-bis, della legge n. 225 del 1992 e successive modificazioni.

La presente ordinanza sara' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 3 dicembre 2015

Il capo del Dipartimento: Curcio