Normativa di protezione civile

Hai cercato

Dpcm del 5 maggio 2011: approvazione del modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell'emergenza post-sismica e del relativo manuale di compilazione

5 maggio 2011

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17 maggio 2011 (Supplemento ordinario n. 123)

Sono approvati la scheda Aedes di rilevamento dei danni, pronto intervento ed agibilità per edifici ordinari ed il relativo manuale (allegati 1 e 2 di questo decreto).

Le Amministrazioni dello Stato, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali dotano le proprie strutture della scheda e del manuale e li usano in caso di terremoti per il rilevamento speditivo dei danni, la definizione di provvedimenti di pronto intervento e la valutazione dell'agibilità post-sismica degli edifici ordinari. Per edifici ordinari si intendono unità di tipologia strutturale ordinaria (in muratura, in cemento armato o acciaio intelaiato o a setti) dell'edilizia per abitazioni e/o servizi.

Le Amministrazioni dello Stato, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano promuovono, in coordinamento con il Dipartimento della Protezione Civile le iniziative di formazione ed aggiornamento in materia.

A supporto delle campagne di sopralluogo post-sisma, le Amministrazioni dello Stato, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano si potranno dotare di elenchi di tecnici che abbiano seguito idonei percorsi formativi con verifica finale e aggiornamenti periodici, concordati con il Dipartimento della Protezione Civile.

L'iscrizione negli elenchi va confermata ogni cinque anni, dopo un aggiornamento formativo da realizzare anche attraverso mezzi telematici. Gli elenchi sono trasmessi annualmente al Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri entro il 31 dicembre. (art.1)

Allegati