News

Sciame sismico in area etnea: continua l’impegno del sistema di protezione civile

27 dicembre 2018

Il Capo Dipartimento Borrelli si è recato nei comuni dell’area colpita per verificare le esigenze

conferenza stampa prefettura cataniaSono 406 le persone che si sono allontanate dalla propria casa a seguito del terremoto di magnitudo 4.8 che nella notte del 26 dicembre ha interessato i comuni di Acicatena, Acireale, Aci Sant’Antonio, Viagrande, Santa Venerina e Zafferana Etnea, in particolare la frazione di Fletri. Le persone sono per lo più ospitate presso parenti o amici e negli alberghi resi disponibili a seguito dell’accordo tra Regione Siciliana e Federalberghi.

Attivati il CCS-Centro Coordinamento Soccorsi di Catania, il Cor-Centro Operativo Regionale a San Giovanni La punta e sei Coc-Centri operativi comunali, nei Comuni maggiormente colpiti. Presso i Coc sono già pervenute numerose istanze di sopralluoghi da parte dei cittadini (1.800) e la Regione, supportata dal Dipartimento sta predisponendo, le attività per le verifiche sugli edifici potenzialmente danneggiati dal sisma. Presso i centri operativi opera un team del Dipartimento a sostegno della Regione, in particolare per le attività di verifiche agibilità, assistenza alla popolazione e verifica dei piani di protezione civile comunali. Per quanto riguarda l’assistenza alla popolazione ci appresta ad utilizzare il software Designa, un sistema del Dipartimento della Protezione Civile da impiegare in emergenza per il monitoraggio e la gestione delle informazioni relative alla popolazione assistita in seguito a eventi calamitosi.

Inoltre sono circa 600 le unità appartenenti alle strutture operative che operano per assicurare sicurezza e assistenza alla popolazione, tra Polizia, Carabinieri, Guardia Costiera, Guardia di Finanza, 118, Vigili del fuoco, Genio Civile, CRI e Soprintendenza Beni culturali, a cui si aggiungono i volontari delle organizzazioni di protezione civile regionali. 

Il Capo Dipartimento Angelo Borrelli si è recato oggi nei Comuni e nelle frazioni interessati dall'evento , insieme al Direttore della Protezione Civile Siciliana, Calogero Foti, per incontrare i Sindaci e verificare le esigenze dei territori. Ha inoltre partecipato nel pomeriggio alla conferenza stampa presso la Prefettura di Catania insieme ai ministri Di Maio e Salvini per fare un punto sulla situazione in atto.

Non risultano criticità nella rete dei servizi, nella rete telefonica e nella rete stradale ad eccezione dell’autostrada A18 Messina-Catania all’altezza del casello di Acireale, in direzione sud, dove è prevista una deviazione a causa di un presunto dissesto.

Comunicati stampa