News

Appuntamento con il Progetto europeo IPA FLOODS

28 gennaio 2016

A Bonn per i moduli multinazionali di protezione civile

IPA FLOODSConcluso il workshop articolato in tre giornate ““Development of National Teams and Beneficiary Specific Documentation for High Capacity Pumping (HCP) and Flood Containment (FC) modules” dedicato all’alta capacità di pompaggio e contenimento delle acque, che si è svolto a Bonn, in Germania, dal 26 al 28 gennaio 2016 nell’ambito del Progetto europeo “Prevention, preparedness and response to floods in the Western Balkans and Turkey' – IPA FLOODS (Progetto per la prevenzione, preparazione e risposta alle inondazioni nei Balcani Occidentali e in Turchia).

Il Programma è guidato dal Dipartimento ed è finanziato dalla Direzione Generale per gli Aiuti Umanitari e la Protezione Civile della Commissione Europea – DG – ECHO, con l’obiettivo di contribuire alla riduzione dell'impatto negativo del rischio di alluvione sia nella Regione direttamente interessata, sia nei vicini Stati europei.

Organizzato sotto l’egida dell’Agenzia Federale Tedesca per il Soccorso Tecnico (THW), l’evento ha coinvolto, in qualità di formatori, un esperto della protezione civile della regione Piemonte e docenti provenienti dai partner del consorzio di IPA FLOODS.

All’appuntamento - parte di un insieme di iniziative di capacity building - hanno partecipato 28 esperti del settore provenienti dai Paesi beneficiari del Programma (Repubblica d'Albania, Croazia, Bosnia - Erzegovina, Kosovo, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, Montenegro, Repubblica di Serbia e la Repubblica di Turchia) - chiamati a confrontarsi sulle procedure per la realizzazione e attivazione di due Moduli multinazionali di protezione civile in materia di prevenzione: Capacità di pompaggio - High Capacity Pumping (HCP) e Contenimento delle inondazioni - Flood Containment (FC).
Il workshop si è focalizzato sul concetto di squadra nazionale, con l’ obiettivo principale di produrre documentazione specifica per ciascun Paese beneficiario. I partecipanti sono stati coinvolti in discussioni di gruppo, lavorando a manuali di redazione e procedure operative standard, nel rispetto de i requisiti UE previsti dal Meccanismo di Protezione Civile dell'Unione.