News

Volontariato: in Gazzetta Ufficiale i nuovi “Indirizzi operativi”

4 febbraio 2013

La Direttiva mira ad assicurare unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’attività di protezione civile

Un volontario del servizio nazionale della protezione civile al lavoro, durante gli Stati GeneraliÈ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 1° febbraio la Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 novembre 2012, con gli “Indirizzi operativi volti ad assicurare l’unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’attività di protezione civile”.

La Direttiva porta a compimento un percorso di approfondimento e aggiornamento delle disposizioni del Decreto n.194/2001 del Presidente della Repubblica: il regolamento che tutela la partecipazione delle organizzazioni di volontariato a tutte le attività di protezione civile e ne disciplina ogni aspetto.

A oltre dieci anni dal regolamento e a conclusione degli Stati Generali dell’aprile del 2012, gli Indirizzi operativi mirano a consolidare i risultati già raggiunti e a sostenere ulteriormente l’azione del volontariato di protezione civile nell’ambito del Servizio Nazionale, adeguando procedure e strumenti al mutato quadro organizzativo della Protezione Civile, nel rispetto dei principi del Dpr 194/2001.

Oggi, il Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli ha condiviso il provvedimento con una nota indirizzata a Regioni, Organizzazioni della Consulta nazionale del Volontariato, Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani, Upi – Unione Province Italiane, Uncem - Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e Croce Rossa Italiana.

A 180 giorni dall'entrata in vigore del provvedimento – ovvero a partire dal 31 luglio 2013 – saranno operative le disposizioni della Direttiva.
Entro questo termine, Il Dipartimento, le Regioni e le Province Autonome dovranno adeguare, se necessario, le rispettive leggi e regolamenti agli indirizzi contenuti nella Direttiva.

Il Dipartimento, in collaborazione con le altre componenti del Servizio Nazionale impegnate nella preparazione della Direttiva, coordinerà le prossime istruzioni operative ambito per ambito e provvederà a darne informazione.