News

Disponibile online il volume sulla Microzonazione sismica per la ricostruzione dell’area aquilana

14 giugno 2011

Lo studio è stato promosso e coordinato dal Dipartimento della Protezione Civile con la Regione Abruzzo

Microzonazione sismica dell'area aquilan - una cartaE’ disponibile online, nella sezione pubblicazioni, il volume sulla Microzonazione sismica per la ricostruzione dell’area aquilana.
La pubblicazione è il risultato di uno studio promosso e coordinato dal Dipartimento della Protezione civile con la Regione Abruzzo, che ha coinvolto circa 150 ricercatori e tecnici di dieci Università italiane, otto istituti di ricerca, l’Ordine dei geologi dell’Abruzzo, quattro Regioni (Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio e Toscana) e la Provincia autonoma di Trento. Si tratta di uno degli studi di questo tipo più avanzati al mondo, realizzato in tempi estremamente rapidi. Il piano di Microzonazione sismica dell’area aquilana - previsto dall’articolo 13 dell’ordinanza n. 3772 del 19 maggio 2009 - ha consentito di caratterizzare in prospettiva sismica il territorio dei comuni più duramente colpiti dal terremoto del 6 aprile, ossia di quelli che hanno risentito un'intensità superiore o pari al settimo grado della scala MCS - Mercalli Cancani Sieberg.

Il lavoro è stato impostato e condotto secondo gli “Indirizzi e criteri per la Microzonazione sismica” approvati alla fine del 2008 dal Dipartimento della Protezione Civile e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. La Microzonazione sismica è fondamentale per il governo del territorio, per orientare le scelte di progettazione e individuare le aree per nuovi insediamenti, per definire gli interventi ammissibili in una determinata area e per la pianificazione in emergenza. Dopo eventi distruttivi come quello del 6 aprile 2009, la microzonazione sismica è uno strumento indispensabile per la ricostruzione post-sisma dei centri abitati.
Gli studi di microzonazione sismica hanno consentito di delimitare le aree a comportamento omogeneo, distinguendo tra zone stabili, zone stabili suscettibili di amplificazione locale e zone soggette a instabilità.

Per ogni località sono state rese disponibili fin dal gennaio 2010, sul sito della Protezione Civile e della Regione Abruzzo, le carte di microzonazione sismica, così da agevolare l’attività di tutti coloro che operano ai vari livelli della ricostruzione post-sisma, dai geologi ai progettisti delle strutture, dai tecnici degli enti locali agli amministratori. Tutti gli studi, corredati anche dei risultati intermedi e delle documentazioni complete delle indagini sperimentali realizzate, sono stati raccolti in questo volume e in un dvd allegato, affrontando anche i rapporti tra microzonazione sismica e pianificazione urbanistica per alcune delle località più colpite. Il volume e il dvd sono stati presentati ufficialmente nella conferenza stampa del 3 maggio 2011, che si è tenuta a Palazzo Silone, sede della Regione Abruzzo.

Glossario