News

Donazioni Emilia, Lombardia e Veneto: riunito il Comitato dei Garanti

24 luglio 2013

Un punto di situazione sull'andamento dei progetti

immagini di repertorio - faldoniSi è riunito oggi, 24 luglio, nella sede del Dipartimento della Protezione Civile il Comitato dei Garanti istituito per assicurare il corretto utilizzo dei fondi raccolti attraverso gli sms e le telefonate solidali in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del maggio 2012 in Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia. L’appuntamento ha seguito un primo incontro del Comitato che si era tenuto lo scorso 19 luglio.

L’obiettivo delle due riunioni è stato di fare un punto sullo stato di realizzazione dei progetti approvati dai Garanti nella riunione del 18 ottobre 2012 e di valutare alcune proposte di rimodulazione delle iniziative presentate dalla Regione Emilia-Romagna.

Modifiche ai progetti. Nell’incontro sono state approvate le proposte di modifica presentate dall’Emilia-Romagna che riguardano sei progetti nei comuni di Brescello (Re), Correggio (Re), San Giovanni in Persiceto (Bo), Bomporto (Mo), Nonatola (Mo) e Novi (Mo). Le modifiche hanno recepito nuove esigenze manifestate dal territorio e riguardano la rimodulazione di alcuni fondi o della loro destinazione o il cambio di Soggetto attuatore per alcuni progetti. Con questi cambiamenti, i progetti della Regione Emilia-Romagna da 38 passano a 35.

Progetti in Emilia-Romagna. Sullo stato di realizzazione dei progetti, l’Emilia-Romagna ha riferito che sono otto i progetti i cui lavori sono in corso o sono terminati; per gli altri progetti, ad eccezione di quelli per cui è stata chiesta la rimodulazione, sono in corso le procedure d’appalto o la progettazione, che in alcuni casi è in via di attivazione e in altri è stata già avviata. Sono in corso i lavori per il restauro e risanamento del palazzo comunale a Minerbio (Bo), sono in fase avanzata di costruzione le scuole a Sant’Agostino (Fe), sono in via di conclusione i lavori per la ristrutturazione della Casa protetta “Cialdini” a Modena e sono iniziati i lavori per la sala polivalente di Luzzara (Re). Sono invece terminati i lavori per il cimitero monumentale a Boaretto (Re) e sulle ex scuole elementari e sul Castello di Villarotta a Luzzara (Re). È possibile monitorare lo stato di avanzamento dei progetti sul sito web dedicato Open ricostruzione.

Progetti in Lombardia e Veneto. Per quanto riguarda il progetto avviato dalla Regione Lombardia, relativo al restauro dell’Abbazia di San Benedetto in Polirone, in Provincia di Mantova, i tempi per la progettazione sono stati più lunghi rispetto a quelli programmati e si prevede che i lavori potranno iniziare a metà settembre per concludersi nella primavera del prossimo anno. Anche in questo caso gli aggiornamenti sulle operazioni sono disponibili sul sito web della Regione Lombardia, nella sezione dedicata agli interventi per la ripresa.

Infine, per il Veneto, non sono state comunicate variazioni sul crono programma iniziale e i lavori dovrebbero iniziare a settembre e terminare a novembre 2013. Il progetto riguarda lavori di messa in sicurezza del Distaccamento provinciale dei Vigili del fuoco di Castelmassa (RO); il documento del progetto è consultabile sul sito web della Regione Veneto nella pagina dedicata al sisma del 2012.