News

Giornata formativa sulle attività di divulgazione nei centri informativi di Stromboli e Vulcano

9 giugno 2017

Hanno partecipato al corso gli studenti universitari che quest’estate accompagneranno i visitatori

locandina corso stromboli immagineSi è tenuto ieri nella sede operativa del Dipartimento della Protezione Civile un corso di formazione propedeutico alle attività di divulgazione estiva nei centri informativi di Stromboli e Vulcano. Anche quest’estate infatti giovani studenti universitari accoglieranno, insieme a ricercatori Ingv, i visitatori dei centri informativi “Il VulcanoInforma”, con l’obiettivo di informarli sul vulcanismo eoliano e rischi ad esso connessi.

Le visite ai centri informativi sono garantite nei mesi invernali da personale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, mentre nei mesi estivi (da luglio a settembre) i centri di Stromboli e Vulcano sono aperti sette giorni su sette grazie ai turni degli studenti universitari appartenenti ad alcune delle più prestigiose Facoltà di Scienze della Terra italiane con cui Ingv ha una stipulato una convenzione.

I centri informativi sono stati allestiti grazie alla collaborazione tra Ingv, Dipartimento della Protezione Civile, Protezione civile della Regione Siciliana e Comune di Lipari. Il Centro di Stromboli è stato riaperto nell’estate del 2014 – l’anno dell’ultima attività intensa del vulcano – con un allestimento completamente aggiornato nei contenuti scientifici e rinnovato nella veste grafica.

La giornata formativa è stata aperta dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, che ha sottolineato l’importanza strategica della comunicazione nelle attività delle istituzioni e degli enti scientifici. Poiché “la professione, intesa come capacità tecnica, vive di comunicazione e relazione con gli altri, dalle istituzioni al cittadino”. Il tutto con il grande e ambizioso obiettivo di far crescere in ogni cittadino una solida cultura del rischio.

Anche Calogero Foti, direttore del Dipartimento di Protezione Civile della Regione Siciliana ha evidenziato il ruolo fondamentale delle attività di divulgazione, definendo la protezione civile “un’espressione d’amore di ogni individuo per la propria comunità”.

La giornata è proseguita con una serie di interventi di funzionari del Dipartimento sui temi quali il Servizio Nazionale della Protezione Civile, la pianificazione di emergenza, il ruolo del volontariato e le tecniche di comunicazione e di storytelling. Un particolare focus è stato dedicato al sistema di allertamento nazionale per il rischio vulcanico alla luce delle modifiche all’assetto del sistema introdotte a dicembre 2015.

A seguire, gli interventi degli esperti dell’Ingv sui temi più tecnici della pericolosità vulcanica a Stromboli e Vulcano. Dopo il funzionario della Regione Siciliana, che ha parlato delle attività del sistema di protezione civile regionale sul rischio vulcanico, dalla risposta operativa alla comunicazione alla popolazione, ha chiuso la giornata formativa Ingv, illustrando il percorso espositivo dei centri informativi e fornendo indicazioni logistiche.