News

Cile: verifiche tecniche per la consegna dell'ospedale italiano

7 dicembre 2010

In Cile sono in corso le ultime verifiche per la consegna dell'Ospedale donato alla popolazione colpita dal terremoto del 27 febbraio

È arrivato in Cile oggi, 7 dicembre, il team incaricato di verificare l’efficienza della struttura sanitaria donata dall’Italia per garantire assistenza sanitaria alla popolazione del Paese, colpita da un violento terremoto lo scorso 27 febbraio.

La squadra, composta da tre tecnici sanitari dell’Associazione fatebenefratelli malati lontani - Afmal e due funzionari del Dipartimento della Protezione Civile è arrivata questa mattina nella regione di Talca, dove è stato installato l’Ospedale modulare italiano con il compito di valutare l'efficienza degli impianti e delle apparecchiature mediche e assicurare la formazione del personale locale preposto a queste attività.

Un secondo team, composto da cinque unità medico-sanitarie dell’Afmal e due funzionari del Dipartimento, è in partenza l'11 dicembre, con il compito di implementare il funzionamento della struttura, svolgere un training al personale sanitario cileno e fornire supporto nelle attività mediche dell’ospedale italiano.

Queste procedure permetteranno la definitiva consegna al Governo cileno dell'ospedale italiano, inaugurato lo scorso 10 luglio. La struttura - del valore di oltre 5 milioni di euro - è stata realizzata dalla ditta MMH di Siena con il contributo della Fondazione "Monte dei Paschi di Siena" e donata dall'Associazione fatebenefratelli per i malati lontani al ministero della Salute cileno. A seguito di alcuni sopralluoghi, le autorità cilene avevano espresso la necessita di un nuovo ospedale nel distretto di Talca per sostituire l'ospedale regionale pre-esistente, completamente distrutto dal terremoto che nella regione ha aveva reso inagibili 8 dei 14 ospedali funzionanti.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha organizzato il trasporto in Cile dell'ospedale da campo e ha coordinato le operazioni per il suo allestimento.

La struttura dell'ospedale modulare
L'ospedale è in parte sviluppato su tende, per i collegamenti e le degenze, in parte su shelter per le aree di attività sanitaria. È dotato di:

2 sale operatorie
1 sala preparazione chirurghi
1 sala sterilizzazione
1 sala rianimazione da 4 posti
1 radiologia
1 laboratorio analisi
1 pronto soccorso medico
1 pronto soccorso chirurgico (anche per chirurgia ambulatoriale)
1 farmacia
1 shelter di servizio
2 servizi igienici per il personale sanitario
6 tende di degenza (con 10 posti letto ciascuna)
6 tende di collegamento, di cui una molto grande usata per l'entrata