Al via la seconda edizione di “La Terra vista da un professionista: A scuola con il Geologo”

“Portare nelle scuole i temi della prevenzione e le buone pratiche da adottare in situazioni di pericolo è un’iniziativa fondamentale per ridurre i rischi a cui i nostri cittadini sono troppo spesso esposti. Partire dalla formazione delle nuove generazioni è la priorità del nostro Dipartimento e per questo aderiamo convintamente a questa bella iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale dei Geologi”, sono queste le parole del Capo Dipartimento Angelo Borrelli che ha partecipato questa mattina, 16 novembre, all’incontro di apertura della seconda edizione di “La Terra vista da un professionista: a scuola con il geologo”. L’iniziativa è stata presentata alla stampa presso il Liceo Classico “Eugenio Montale” di Roma, da Francesco Peduto, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Angelo Borrelli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile e da Adriana Cavaglià, consigliere CNG con delega alla Protezione Civile e Marco Incocciati, Consigliere dell’Ordine dei Geologi del Lazio e membro della Commissione di Protezione Civile.

Il progetto - organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con tutti gli Ordini regionali dei geologi, con il patrocinio Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e con la collaborazione del Dipartimento della Protezione Civile – è finalizzato alla divulgazione della cultura geologica come base per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente.

I geologi incontreranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie, con l’obiettivo di diffondere e rafforzare le conoscenze geologiche e scientifiche e di accrescere la consapevolezza dei rischi naturali, dei comportamenti corretti da adottare in caso di allerta o evento emergenziale. Durante gli incontri nelle scuole sarà inoltre illustrato il nostro sistema di protezione civile.

 

Visualizza qui la mappa delle scuole di tutta Italia che aderiranno all'iniziativa.



(16 novembre 2018)