Il comune di Macerata porta nelle case il piano di protezione civile

Primo piano su mani intorno ad una cartina geograficadi Veronica Tretter

Il piano di emergenza comunale entra nelle case di tutte le famiglie residenti a Macerata, sotto forma di guida informativa in versione semplificata e ridotta, per diffondere le indicazioni utili a conoscere il territorio maceratese, e a prevenire e fronteggiare le emergenze legate ai rischi naturali.

Ogni comune dovrebbe avere un piano di emergenza, fondamentale strumento di prevenzione dei rischi che mette insieme le procedure operative di intervento per fronteggiare le diverse calamità. Il piano dovrebbe poi essere costantemente aggiornato, per tener conto dell’evoluzione dell’assetto del territorio, testato attraverso esercitazioni periodiche e soprattutto conosciuto dalla popolazione.

Con questo obiettivo il Comune di Macerata sta distribuendo a tutte le famiglie una guida al piano di protezione civile, insieme ad una brochure delle Generali Assicurazioni, sponsor dell’iniziativa. La guida descrive i rischi del territorio, illustra le norme di autoprotezione in caso di terremoto, alluvioni, abbondanti nevicate o incendi e indica le diverse aree di emergenza sul territorio. Ma non solo. Contiene un elenco di numeri utili da chiamare in caso di necessità e indica quali sono i provvedimenti che il Comune può adottare in caso di emergenza (dalle ordinanze di sgombero a quelle di requisizione).

La consegna delle 20mila guide destinati alle famiglie residenti - scrive il Comune sul proprio sito - ha già coperto i principali quartieri della città come Collevario, parte di Colleverde, la zona di san Francesco, il centro storico, corso Cairoli, l’aera di via Pace e borgo san Giuliano e sta in questi giorni proseguendo nelle frazioni e nelle altre zone di Macerata ancora da completare.



(13 giugno 2017)

Link esterni

Approfondimento istituzionale