Cinque giornate dedicate al Progetto PROMEDHE

beni culturalidi Francesca Dottarelli

Dal 30 luglio al 4 agosto si è svolta la seconda edizione del ciclo di formazione dedicato all’attività “Specialized training course on the safeguard of cultural heritage” realizzato nell’ambito del progetto europeo PROMEDHE - Protecting Mediterranean Cultural Heritage During Disasters, con l’obiettivo di promuovere la conservazione di ogni tipo di patrimonio culturale.
L’appuntamento, ospitato nella sede della Fondazione Hallgarten – Franchetti Centro Studi Villa Montesca - è realizzato in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi per la Conservazione e il Restauro di Beni Culturali - ICCROM e conta la partecipazione di ventotto delegati provenienti dai cinque Paesi partner Cipro, Italia, Israele, Giordania e Palestina oltre alla Spagna.

Tra le finalità delle cinque giornate formative anche il conseguimento delle conoscenze necessarie per garantire le attività d’intervento e di messa in sicurezza del patrimonio culturale in caso di disastri, e nella fase post – emergenza. È questo il caso della visita a Santo Chiodo e a Cittaducale, ultima tappa del ciclo di incontri formativi presso i depositi dei beni culturali, dove sono esposte le opere recuperate nelle zone colpite dal terremoto Centro Italia.



(8 agosto 2017)