“Stare con il dolore”: sofferenza psichica nel post-emergenza

Locandina Rampi Stare con il doloredi Giulia Marino

Si è svolto il 13 maggio, all’Università Sapienza di Roma, presso la facoltà di Medicina e Psicologia, il Convegno “Stare con il dolore”, organizzato dal Centro Alfredo Rampi Onlus.

Argomento centrale del Convegno, la sofferenza psichica che affligge le vittime di una catastrofe ambientale o di un evento di vita tragico. Il tema è stato affrontato anche in relazione alla sofferenza di coloro che si prendono cura delle vittime, ovvero i soccorritori e gli specialisti della salute mentale.

Gli psicologi dell’Associazione Alfredo Rampi Onlus, intervenuti nel Lazio a seguito del terremoto che ha colpito il Centro Italia nel 2016, hanno raccontato le loro esperienze, le loro riflessioni ed emozioni connesse al soccorso alla popolazione vittima del terremoto. Oltre agli interventi della prima fase dell’emergenza sono stati raccontati gli interventi realizzati con i bambini e i ragazzi nelle scuole del Centro Italia nella fase della post-emergenza.

Al convegno sono intervenuti, oltre agli psicologi degli Enti Promotori, il Centro Alfredo Rampi Onlus e la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università Sapienza, anche rappresentanti di Dipartimento della Protezione Civile, Ministero dell'Interno, Polizia di Stato, Stato Maggiore della Difesa, Università degli Studi del Molise, Università degli Studi di Padova, Sistema Sanitario della Regione Lazio.

Nel corso dell’iniziativa si è andato sviluppando un interessante parallelo tra coloro che operano nel contesto della catastrofe ambientale con gli operatori della salute mentale che devono inevitabilmente confrontarsi con continue emergenze psichiche dovute ai crolli emotivi, ai lutti e alle perdite dei loro pazienti. Tanto i primi che i secondi sono chiamati a riuscire “a stare”, a confrontarsi con il dolore dell'altro, a reggerlo senza rifuggirlo o banalizzarlo.



(16 maggio 2017)