Dossier

Esercitazione "Belice 2018"

 

Scenario dell'esercitazione

PoggiorealeIl 26 ottobre 2018 l’area occidentale della Sicilia ospita l’esercitazione Belice 2018, a 50 anni dalla sequenze sismica che si verificò nella stessa area tra il 1968 e il 1969.

L’esercitazione prevede la simulazione di un evento sismico di magnitudo 6.4, il cui Comune epicentrale è Salaparuta (TP), analogo a quello verificatosi nella stessa zona il 15 gennaio del 1968.
L’area epicentrale interessa 116 Comuni, in cui si ipotizzano danni superiori al VI MCS, con una popolazione che ammonta a quasi 2 milioni di persone e 900mila abitazioni.

Nel mese di gennaio del 1968 ebbe inizio nell’area un lungo periodo sismico che terminò nel mese di febbraio del 1969, caratterizzato da numerose scosse, le più forti delle quali si verificarono tra il 14 ed il 25 gennaio 1968.

Frequentissime e forti repliche non diedero tregua. I morti accertati ufficialmente furono complessivamente 231 e i feriti oltre 600. Fonti indipendenti rittennero che il bilancio delle vittime fosse molto più alto.

Il 25 gennaio alle 10.52 una replica inaspettata, dell’VIII grado MCS, travolse una squadra di soccorritori all’opera tra le macerie, provocando la morte di un vigile del fuoco. La scossa provocò inoltre danni a Sciacca ed a Palermo, dove si svuotarono le scuole, gli uffici, le abitazioni e si tornò a dormire all’aperto.

- Avanti Successiva

Foto e video

Approfondimento rischi

Comunicati stampa