Dossier

Esercitazione Neiflex - North Eastern Italy Flood Exercise 2018

 

Il progetto

Logo esercitazione neiflexNeiflex - North Eastern Italy Flood Exercise - è un progetto europeo cofinanziato dalla Commissione Europea e dedicato alla gestione del rischio idraulico.

Il Dipartimento della Protezione Civile coordina il Consorzio composto da Francia, Austria, Serbia, Slovenia, Montenegro. Alle attività esercitative partecipa anche la Federazione Russa.

Il Programma mette in luce l’esigenza di contrastare il significativo aumento delle catastrofi naturali, sempre più frequenti e con conseguenze tali da richiedere una gestione complessa, anche a lungo termine.

Per rispondere al quadro climatico ed emergenziale in continua evoluzione, è stato scelto uno scenario di riferimento caratterizzato da una forte vulnerabilità. L’attività esercitativa prevede l’esondazione dei principali sistemi fluviali che attraversano le Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto: i fiumi Livenza e Tagliamento, la cui gestione è stata recentemente trasferita al progetto di Piano di Regolazione del Fiume Tagliamento approvato dall'ex Autorità di Bacino dell'Adriatico settentrionale, attuale Autorità distrettuale delle Alpi orientali.

L’approccio integrato si riflette nel più ampio contesto internazionale con la partecipazione italiana al Meccanismo Unionale di protezione civile, lo strumento dell’Unione Europea nato per rispondere alle emergenze naturali e antropiche, attivabile su richiesta del paese interessato dall’evento emergenziale.

Il Meccanismo è stato istituito con decisione del Consiglio del 23 ottobre 2001, e in vigore dal 1° gennaio 2014 nella veste riformata con atto del 17 dicembre del 2013, con la decisione 1313/2013/UE del Parlamento e del Consiglio Europeo.
Uno dei propositi del progetto è anche il consolidamento di una metodologia di valutazione attuata nel corso del contesto esercitativo, con l’intervento di esperti internazionali.

Tra gli obiettivi, il progetto Neiflex inserisce le attività a concorso delle amministrazioni e delle organizzazioni locali in un modello integrato, al fine di migliorare i flussi di comunicazione e della capacità di pianificazione.
Tra gli appuntamenti anche un’edizione straordinaria di Io non rischio, campagna nazionale che promuove buone pratiche di protezione civile.

L’intero progetto prevede i seguenti appuntamenti:
- 7-9 maggio 2018: primo workshop Io non rischio (Friuli Venezia Giulia e Veneto)
- 5-9 giugno 2018: settimana dedicata all’esercitazione e edizione speciale della campagna Io non rischio (Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia)
- novembre 2018: secondo workshop Io non rischio (Montenegro)
- dicembre 2018: debriefing di chiusura dell’intero progetto (Roma)

- Avanti Successiva

Comunicati stampa

Link esterni

Foto e video