Dossier

Campi Scuola 2013 - Anch'io sono la Protezione Civile

 

Un progetto di formazione per diffondere la cultura di protezione civile

Alcuni dei partecipanti all'edizione 2011ll progetto di formazione “Campi scuola - Anch’io sono la Protezione Civile” è nato nel 2007 con l’obiettivo di diffondere la cultura di protezione civile tra le nuove generazioni.

Quest'anno 158 campi scuola si svolgeranno, da giugno a inizio settembre, in numerose località d’Italia e accoglieranno giovani di età compresa tra gli 11 e i 17 anni che si confronteranno con le attività di chi fa protezione civile: Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Forze di Polizia, 118, Croce Rossa Italiana, rappresentanti di Comuni, Regioni e numerosi altri attori del Sistema nazionale di protezione civile.

I campi scuola sono realizzati grazie alla collaborazione delle Organizzazioni nazionali di Volontariato e delle Regioni, protagoniste nella gestione diretta delle attività previste all’interno di ogni campo.


I ragazzi che decidono di vivere questa esperienza compiono un vero e proprio “viaggio” all’interno del mondo della protezione civile, scoprendo quanto l’impegno del singolo sia indispensabile al funzionamento dell’intero Sistema. Durante il soggiorno i ragazzi si trovano anche a condividere idee e procedure e imparano a sentirsi parte attiva di una squadra, per un percorso di crescita.

La finalità di questo progetto è quella di stimolare tra i giovani il senso di responsabilità e di cittadinanza attiva attraverso la condivisione delle buone pratiche di protezione civile.

 

I Campi scuola su facebook
Anche quest'anno, i capi campo e i partecipanti  possono inviare contributi multimediali, riflessioni, richieste d'informazione e di materiali didattici all'indirizzo: campiscuoladpc_media@libero.it.
Gli utenti possono inviare foto solo in formato .jpg (preferibilmente orientamento orizzontale, dimensione 1000x667 px, risoluzione a 72 dpi) e file video in formato .flv (360x264, dimensione massima 20mb). I contributi multimediali inviati - accompagnati preferibilmente da una breve descrizione dell’evento e da didascalie, nel caso si tratti di foto -saranno selezionati e poi pubblicati nelle aree "video" e "foto" della pagina facebook “Magazine Protezione Civile”

 

- Avanti Successiva