Comunicati Stampa

Protezione Civile: Borrelli a Mosca per incontro bilaterale Italia-Russia

15 novembre 2017

 

Si chiude oggi la conferenza internazionale “Protezione degli insediamenti umani e delle infrastrutture dagli incendi boschivi”, organizzata dal Ministero della Difesa Civile e delle Emergenze (Emercom) della Federazione Russa insieme all’ufficio delle Nazioni Unite per la riduzione del rischio da disastri (Unisdr), a cui ha preso parte anche una delegazione italiana guidata dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

 

«Il nostro Paese non poteva mancare a questo appuntamento, che ha rappresentato un’utile occasione di confronto sulle modalità più efficaci per fronteggiare il rischio incendi boschivi e ha offerto l’opportunità di portare la nostra esperienza in un campo che ci ha visti quest’anno fortemente impegnati» ha sottolineato il Capo Dipartimento, Borrelli. «L’Italia è al lavoro nello sviluppo della Piattaforma Nazionale per la riduzione del rischio da catastrofi – ha aggiunto Borrelli – e come Dipartimento della Protezione Civile, in qualità di coordinatori, ospiteremo l’anno prossimo a Roma la conferenza europea sulla riduzione del rischio, alla quale ci auguriamo possano partecipare anche rappresentanti della protezione civile russa».

A margine della conferenza, si è svolto a Mosca un incontro tra il Ministro della Federazione Russa della difesa civile, delle situazioni di emergenza e della gestione delle catastrofi, Vladimir Pukhov, e il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel corso del quale hanno siglato un documento che rinnova la collaborazione tra i due Paesi nel campo della tutela della popolazione e della previsione e prevenzione delle situazioni di emergenza, oltre che l’impegno alla reciproca assistenza in caso di calamità naturali o incidenti.

«Russia e Italia sono legate da una lunga tradizione di scambio culturale e ideale,» ha ricordato Vladimir Pukhov, «in particolare nella collaborazione in materia di protezione civile, prevenzione e mitigazione dei rischi. I servizi di gestione delle emergenze dei nostri due Paesi hanno spesso unito le forze nel contrasto dei rischi, e i nostri esperti hanno operato fianco a fianco in contesti particolarmente difficili».

Il documento, che sottolinea l’importanza di mantenere e intensificare le relazioni bilaterali di alto livello e lo scambio di esperti, prevede una prossima riunione bilaterale in Italia nel 2018, quando ricorreranno 25 anni dall’avvio dell’intesa sulla cooperazione tra il Governo della Federazione Russa e il Governo della Repubblica Italiana in materia di protezione civile.