La gestione dell'emergenza terremoto in Emilia

Squadre di rilevatori per le verifiche di agibilitàA due mesi dalla sua istituzione, terminano il 2 agosto le attività della Di.coma.C- Direzione di Comando e controllo. Lo prevede l'ordinanza n. 15 dell'1 agosto 2012 del Capo Dipartimento che stabilisce il passaggio di consegne nella gestione dell’emergenza terremoto ai Presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto nominati Commissari delegati dal decreto legge n. 74/2012 convertito nella legge n. 122/2012.

La Di.Coma.C. è stata istituita a Bologna con l'ordinanza n. 3 del 2 giugno 2012 dopo la seconda forte scossa di magnitudo 5.8 del 29 maggio per coordinare le componenti e strutture operative impegnate nel soccorso e assistenza alla popolazione e negli interventi provvisionali connessi alle prime necessità. Le strutture delle Regione Emilia Romagna hanno costituito parte integrante della Di.Coma.C.

La prima scossa di terremoto di magnitudo 5.9 alle 4.04 del 20 maggio 2012 era stata avvertita in gran parte del nord Italia e localizzata tra le province di Ferrara, Modena, Mantova e Bologna. Il 29 maggio alle 9 si era verificato un nuovo evento sismico in provincia di Modena di magnitudo 5.8. Diverse repliche avevano interessato anche le province di Reggio Emilia e Mantova, tra cui una scossa di magnitudo 5.3 alle 12.55.

A seguito del primo evento, il 22 maggio il Consiglio dei Ministri aveva deliberato lo stato di emergenza per le Province di Modena, Ferrara, Bologna e Mantova, fissandone la durata in 60 giorni. Il coordinamento degli interventi era stato affidato al Capo Dipartimento della Protezione Civile. Il 30 maggio era stato esteso lo stato di emergenza anche alle Province di Reggio Emilia e Rovigo.

In questa sezione è descritta l’attivazione del Servizio Nazionale della Protezione Civile dal 20 maggio scorso, i primi interventi, l’assistenza alla popolazione, le verifiche di agibilità, l’attività di monitoraggio coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile, le donazioni. 

Dal 2 agosto 2012 con il passaggio di consegne al Commissario dellegato - Presidente della Regione Emilia-Romagna, le informazioni sulla gestione dell'emergenza nel territorio dell'Emilia-Romagna sono disponibili sul sito"Dopo il terremoto in Emilia-Romagna" .