Schede Tecniche

Organizzazione gruppi di lavoro per la microzonazione sismica dell'area aquilana

L’attività di microzonazione sismica dell'area aquilana è stata organizzata in 10 gruppi di lavoro tematici:

Task 1: Reperimento, archiviazione e restituzione informatica dei dati pregressi
Sono stati raccolti, organizzati e informatizzati circa 300 log litostratigrafici corredati da dati geognostici in situ (SPT, CPT, ecc.). E' stato costruito un sistema informativo, che, attraverso uno strumento WebGis, è a disposizione della Regione Abruzzo per utilizzi connessi alla futura gestione del territorio.
Task 2: Definizione del modello geologico-tecnico del sottosuolo e fenomeni cosismici
Per ogni area interessata dalla MS è stato condotto un rilievo geologico tecnico e sono state prodotte carte alla scala 1:5000 e una serie di sezioni rappresentative. In queste carte sono segnalate anche le principali deformazioni cosismiche (rotture di faglie in superficie, frane sismoindotte, cedimenti differenziali).
Task 3: Caratterizzazione geotecnica dei terreni
Sono stati perforati circa 100 sondaggi, nei quali sono state condotte analisi geognostiche in situ e prelevati campioni indisturbati per analisi di laboratorio (caratteristiche fisiche e dinamiche).
Task 4: Caratterizzazione geofisica dei terreni
In tutti i sondaggi perforati è stata condotta un’analisi sismica (down hole). In tutti i siti sono state condotte analisi di sismica a rifrazione, indagini MASW, indagini Re.Mi. e acquisizioni geolettriche.
Task 5: Analisi strumentali del mainshock, degli aftershock e dei microtremori
In tutti i siti sono state posizionati, subito dopo l’evento principale, array di stazioni accelerometriche e sono state condotte analisi di rumore con tromometri digitali portatili.
Task 6: Determinazione del terremoto di riferimento per le simulazioni numeriche
Sulla base di dati sismotettonici, di sismicità storica e di accelerometria sono stati determinati alcuni input sismici per le simulazioni numeriche.
Task 7: Simulazioni numeriche
Sulla scorta dei dati geologici, geotecnici e geofisici raccolti, si sono approntate per ogni macroarea una serie di sezioni litotecniche 1D e 2D, che sono state analizzate con simulazioni numeriche operate con codici diversi, scelti in funzione degli assetti geologico-tecnici rappresentati nelle sezioni.
Task 8: Analisi del danno
In alcune aree (Onna e San Gregorio, frazioni de L’Aquila) è stata condotta un’analisi del danno, corredata da una dettagliata analisi della vulnerabilità degli edifici.
Task 9: Raccordo con Pianificazione Urbanistica e Norme Tecniche Costruzioni
Le aree rilevate per gli studi di MS sono state definite in accordo con gli Amministratori e Tecnici comunali, identificando le problematiche urbanistiche locali. Sono stati raccolti e informatizzati tutti i piani regolatori; le tavole principali di questi ultimi sono state sovrapposte alle carte di MS di livello 1.
Sia gli input che gli spettri ottenuti in superficie con le simulazioni numeriche sono stati confrontati con quelli proposti nelle “Norme tecniche per le costruzioni” (NTC, 2008)(5369 Kb).
Task 10: Produzione di report, cartografie e diffusione dati
I dati di base e i risultati sono riportati in un volume e DVD allegato.