Rischio vulcanico

etnaIl vulcanismo in Italia deve la sua origine ad un ampio processo geologico che ha interessato tutta l’area mediterranea, legato alla convergenza tra la placca tettonica eurasiatica e quella africana.

Il processo, iniziato 10 milioni di anni fa, contemporaneamente alla costruzione dei rilievi montuosi della catena appenninica, è dovuto allo scorrimento della placca africana sotto quella euroasiatica e alla conseguente formazione di aree caratterizzate da vulcanismo. È infatti in queste aree che, all’interno della terra, si realizzano le condizioni per la formazione dei magmi e per il loro trasporto verso la superficie.

Sebbene meno frequenti e devastanti dei terremoti, le eruzioni vulcaniche rappresentano un forte rischio per le zone densamente popolate del territorio italiano.

Vulcani in Italia

Dossier


Vedi tutti i dossier

Stato di attività e livelli di allerta

Il Dipartimento organizza, di norma, ogni mese videoconferenze con i Centri di competenza preposti al monitoraggio dei vulcani siciliani e campani per dichiararne i livelli di allerta. Leggi tutti gli esiti delle videocoferenze per: 

Stromboli
Etna
Vulcano

Vesuvio
Campi Flegrei
Ischia