Io non rischio Maremoto: campagna per la riduzione del rischio maremoto

Il pittogramma di Io non rischio maremotoIo non rischio Maremoto è la campagna per la riduzione del rischio maremoto promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Consorzio ReLuis – Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in collaborazione con Ispra – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale.

Io non rischio Maremoto si è svolta per la prima volta nel 2013, in via sperimentale, nella Provincia di Salerno nei quattro fine settimana di ottobre e ha coinvolto 28 comuni costieri esposti al rischio maremoto. L’occasione è stata il progetto Twist - Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea, finanziato dalla Commissione Europea. E’ stata realizzata una campagna itinerante: ogni fine settimana di ottobre l’iniziativa è stata realizzata in contemporanea nelle marine e nelle piazze di sette/otto comuni costieri. Solo nel comune di Salerno si è svolta tutti i fine settimana di ottobre 2013.

Io non rischio Maremoto si inserisce nell’ambito della campagna di comunicazione nazionale Io non rischio, che ha l'obiettivo di informare i cittadini sui rischi presenti in Italia e dare informazione sulle norme di comportamento.