Attività escursionistica

L'Etna raggiunge i 3350m di altitudine, pertanto gli escursionisti devono tenere presente che, sebbene il clima siciliano sia particolarmente mite, salendo in quota si incontrano condizioni di alta montagna, con temperature ben più basse e frequenti raffiche di vento. Inoltre, il passaggio dal livello del mare all'alta montagna nel raggio di pochi chilometri, determina repentini cambiamenti meteorologici dovuti alle correnti d'aria umida che provengono dal mare che si incontrano con le masse di aria fredda. A chi intende effettuare l'escursione, si consiglia quindi di vestire con scarpe da trekking, giacca a vento e berretto per ripararsi dal sole e di portare con sé acqua e cibo.

L’Etna è un vulcano attivo caratterizzato da attività di tipo persistente: prima di effettuare un'escursione è indispensabile informarsi sullo stato di attività del vulcano e sui rischi ai quali ci si espone. Per le escursioni è quindi consigliato rivolgersi alle guide autorizzate.

Inoltre, occorre tenere presente che le mappe reperibili sul mercato possono non essere aggiornate: le frequenti fasi eruttive infatti mutano continuamente e profondamente la morfologia dei luoghi, creando nuovi coni e campi lavici accidentati.