Attività per le persone con disabilità

Il Dipartimento della Protezione Civile è da anni impegnato, anche in collaborazione con altre organizzazioni, a coinvolgere nelle attività di protezione civile le persone con disabilità. A questo proposito da giugno 2011 è stato aperto nella pagina facebook del Magazine del Dipartimento della Protezione Civile uno spazio dedicato a Emergenza e disabilità. Qui persone con disabilità, cittadini e operatori possono inserire contributi e riflessioni o segnalare eventi ed iniziative sul soccorso in emergenza alle persone con disabilità.

Lo spazio su facebook è stato aperto dopo il seminario, organizzato dal Dipartimento della Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco, che ha approfondito i temi del soccorso e dell’assistenza alle persone con disabilità in emergenza. Alla conferenza hanno partecipato anche la Cooperativa Europe Consulting e le Associazioni dell’Aquila: Ente Nazionale Sordi, Unione Italiana Ciechi, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Dal 2004 il Dipartimento e la cooperativa Europe-Consulting portano avanti "Abili a proteggere", un progetto di ricerca e di inserimento lavorativo di persone disabili, presso l'Ufficio Stampa del Dipartimento.

Tra le altre attività, il Dipartimento ha promosso l’organizzazione di un seminario il 9 dicembre 2008, con l’obiettivo di stabilire un dialogo tra gli operatori e le persone da soccorrere ed elaborare e condividere i criteri di massima per l’allertamento e soccorso alle persone con disabilità in maxi-emergenza. Il seminario è stato preceduto da un’esercitazione per il soccorso in emergenza alle persone diversamente abili.

È stata poi avviata, nell’ambito di un progetto di servizio civile del Dipartimento, un’indagine per verificare la presenza di procedure e strumenti per il soccorso e l’allertamento delle persone con disabilità. Lo studio ha coinvolto le protezioni civili provinciali, alcune Associazioni di Volontariato che si occupano di disabilità e un campione di persone diversamente abili.

Il Dipartimento è impegnato, inoltre, nell’organizzazione di seminari, corsi di formazione e nella partecipazione ad eventi dedicati alla disabilità.