Opcm n. 3907 – Altri interventi urgenti e indifferibili - Art. 2, comma 1, lettera d)

Con l’opcm 3907 sono stati stanziati inoltre 4 milioni di euro per altri interventi urgenti e indifferibili. Il Decreto del Capo Dipartimento n. 134 del 21 gennaio 2011 ha individuato gli interventi ammessi a finanziamento, ovvero ponti e viadotti che fanno parte di infrastrutture di trasporto urbano che servono vie di fuga individuate dal piano comunale di emergenza o interferiscono con queste. I contributi riguardano opere collocate in siti ad elevata pericolosità sismica, con un’accelerazione orizzontale massima al suolo uguale o superiore a 0,20g, soglia di accelerazione ridotta a 0,15g nelle zone soggette anche a rischio vulcanico.

E' compito delle Regioni proporre gli interventi da finanziare, mentre il Dipartimento, attraverso la commissione istituita con il decreto del Capo Dipartimento del 6 luglio 2011, si occupa di istruire le richieste delle Regioni e perfezionare la graduatoria per l’assegnazione del contributo. 

Con il Decreto del Capo Dipartimento del 29 dicembre 2011 sono stati assegnati i fondi per gli interventi inseriti nella graduatoria, per un totale di poco meno di 3 milioni di euro.

Interventi urgenti e indifferibili

Dati aggiornati al 24 gennaio 2017