Civil Protection Legal Measures

Circolare del 23 ottobre 2017: procedura di rendicontazione e rimborso delle spese sostenute dalla Regione Marche a partire dalla seconda decade di gennaio 2017

October 23, 2017

OGGETTO: O.C.D.P.C. n. 437 del 16 febbraio 2017 – Interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eccezionali fenomeni meteorologici che hanno interessato il territorio delle Regioni Lazio, Marche e Umbria a partire dalla seconda decade del mese di gennaio 2017. Procedura di rendicontazione e rimborso delle spese sostenute

Di seguito a quanto rappresentato con la nota a margine segnata in tema di tipologie di spesa ammissibili e con riferimento alla ricognizione delle spese sostenute trasmessa con nota nr. 479363 del 24 maggio 2017, si rappresenta quanto segue.

In via preliminare si attesta che in riferimento agli eventi in oggetto, a seguito dell’istruttoria svolta dai competenti uffici dello scrivente Dipartimento, risultano ammissibili spese, relative alla allegata tabella (All. 1), per complessivi € 1.976.333,59 che si intendono qui approvate.
Relativamente alle spese dichiarate sostenute dalle seguenti amministrazioni:
• Comune di Morrovalle
• Comune di Genga
• Provincia di Ancona
• Provincia di Ascoli Piceno
si resta in attesa di ricevere la relativa documentazione pervenuta a codesta Regione ma non trasmesse allo scrivente Dipartimento, allo scopo di esperire la relativa istruttoria.

Al fine di assicurare la necessaria trasparenza ed uniformità del processo, la rendicontazione delle spese sostenute per l’emergenza in oggetto dovrà avvenire mediante l’utilizzo della modulistica disponibile, unitamente al manuale tecnico di compilazione, sul sito internet www.protezionecivile.gov.it nella seguente sezione: “Home > Amministrazione trasparente > Provvedimenti > Circolari”.

Si allega alla presente, ai soli fini illustrativi, la suddetta modulistica –pdf– (All. 2 e 3).
L’allegato 2 è articolato in 3 sezioni:
- Sez. A riepilogativa dei dati del Soggetto responsabile della spesa;
- Sez. B recante informazioni di sintesi degli oneri complessivamente sostenuti per le specifiche tipologie di spesa;
- Sez. C che ricomprende n. 11 schede distinte, una per ciascuna voce di costo.

Le schede dovranno essere compilate a cura dell’Amministrazione che ha commissionato e direttamente sostenuto la spesa (Soggetti gestori di servizi, Comune, Provincia, Regione) che avrà l’onere di trattenere agli atti gli originali della documentazione giustificativa (fatture, scontrini, ricevute, quietanze, contratti, convenzioni, etc.) ricompresa nel fascicolo istruttorio relativo a ciascun ordinativo di pagamento.

La conservazione dell’intero fascicolo in formato pdf dovrà essere tale da renderne possibile la relativa esibizione, in qualsiasi momento, su richiesta degli organi di controllo nazionali nell’ambito delle specifiche procedure previste.

L’intera modulistica, debitamente compilata e sottoscritta dal Responsabile della spesa, dovrà essere inviata allo scrivente Dipartimento, all’indirizzo di posta elettronica certificata “protezionecivile@pec.governo.it” che ne curerà la raccolta previa verifica della corretta imputazione delle voci di costo, nonché della congruenza e della conformità delle stesse alle disposizioni dettate in sede emergenziale.
Eventuali richieste di chiarimento e/o specifici quesiti in tema di controllo e rendicontazione della spesa, potranno essere richiesti al seguente indirizzo di posta elettronica “go437.finanziario@protezionecivile.it”.

Al fine di veicolare correttamente lo scambio di informazioni, si invitano le SS.LL. a voler individuare con cortese urgenza uno o più referenti per le attività amministrativo-contabili, avendo cura di darne tempestiva comunicazione al predetto indirizzo di posta elettronica.

All’esito delle pertinenti verifiche amministrativo-contabili ed accertata l’inerenza delle spese al contesto emergenziale in atto, il medesimo Dipartimento provvederà alla relativa liquidazione o, se necessario, avvierà le debite interlocuzioni volte ad acquisire ulteriori elementi del caso.
Il Presidente della Regione in indirizzo è invitato ad estendere il contenuto della presente nota ai soggetti gestori di servizi, alle Province ed ai Sindaci dei Comuni coinvolti nella gestione dell’emergenza che dovranno provvedere all’inoltro diretto allo scrivente Dipartimento della modulistica e documentazione di rispettiva competenza.

Si ringrazia della collaborazione.

Il Capo del Dipartimento
Angelo Borrelli