News

Donazioni Terremoto Centro Italia, approvato il progetto per il recupero della “Grotta Sudatoria” del Comune di Acquasanta Terme in provincia di Ascoli Piceno

June 12, 2018

 Il progetto dell'importo di 6 milioni di Euro, di cui 3 provenienti dalla raccolta solidale, prevede l’adeguamento strutturale e funzionale del complesso termale

L’11 giugno 2018 si è riunito, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile di via Ulpiano in Roma, il Comitato dei Garanti istituito per la supervisione sull’uso dei fondi raccolti, mediante numero solidale e conto corrente bancario, in favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dagli eventi sismici verificatisi a partire dal 24 agosto 2016.

Dopo ampio e approfondito dibattito, il Comitato dei Garanti ha deliberato lo scioglimento della riserva sulla documentazione integrativa relativa all’individuazione dei fondi di cofinanziamento per la proposta progettuale di recupero della “Grotta Sudatoria” di Acquasanta Terme, trasmessa dalla Regione Marche per il tramite della Commissaria straordinaria del Governo.

Il progetto, approvato per l’importo complessivo di 6 milioni di Euro, di cui 3 milioni provenienti dalla raccolta solidale, prevede l’adeguamento strutturale e funzionale del complesso termale carsico denominato “Cratere Orsini” e relative pertinenze costituite dalla “Piscina” e dalla “Grotta Sudatoria” situate nel Comune di Acquasanta Terme (AP).

Alla realizzazione del progetto di recupero della “Grotta Sudatoria” parteciperanno anche la Regione Marche, il Comune di Acquasanta Terme, il Comitato di Presidenza FAI Marche e l’Agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche (ARPAM).

Gli effetti economici derivanti dalla valorizzazione del bene sorgente “Acquasanta”, oltre alla diretta creazione di posti lavoro all’interno del complesso termale stesso una volta recuperato, avranno influenze positive sia sul turismo che sulla ricettività delle zone dell’intera vallata del Tronto.

Alla riunione hanno partecipato i componenti del Comitato, i rappresentanti della Commissaria straordinaria del Governo e degli Uffici per la Ricostruzione delle Regioni Abruzzo, Marche e Umbria, nonché il sindaco di Acquasanta Terme. Hanno presenziato inoltre i rappresentanti di Rai, RCS Corriere della Sera “un aiuto subito”, Mediaset e gli operatori telefonici di Tim e Postemobile.