Esperti svizzeri nei territori dell’emergenza terremoto Centro Italia

di Francesca Dottarelli

Si è conclusa lo scorso 9 novembre, la visita tecnica della delegazione svizzera guidata dal Dipartimento della protezione civile italiana nei territori del Centro Italia interessati dall’emergenza terremoto del 2016.

Quattordici esperti del Dipartimento della sicurezza, delle istituzioni e dello sport del Canton Vallese responsabili della protezione civile delle sei principali città del Cantone Vallese , sono stati coinvolti in tre giornate di approfondimento delle attività e del funzionamento del Servizio Nazionale della Protezione Civile italiana, unico nel suo genere, e nello scambio delle competenze maturate dal Dipartimento nell’ambito della gestione delle emergenze, e delle attività post – emergenza.

Per gestire al meglio un evento sismico in territorio svizzero, già nel 2011 è stata firmata una Convenzione dalla protezione civile italiana e dalla Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra e il Cantone Vallese, che prevede la formazione di esperti capaci di svolgere attività di valutazione d’agibilità d’immobili interessati da un terremoto.
Un importante passo che si inserisce nell’ambito del più ampio progetto Interreg Alcotra Strategico RISKNAT dell’Obiettivo di Cooperazione Territoriale Europea che garantisce la consulenza tecnico scientifica nel settore del censimento del danno, dell’agibilità post evento e nella formazione tecnica di esperti da parte del Dipartimento.

Tra i risultati dell’intesa stretta dai due partner, ricordiamo la redazione di una scheda Aedes tutta svizzera già sperimentata e ispirata al modello italiano, utilizzato dal Dipartimento anche nel corso dell’emergenza Terremoto Centro Italia.



(November 14, 2017)