Events

You searched

24 novembre 2009: Protezione Civile e Cittadinanzattiva presentano la prima indagine nazionale sulla percezione del rischio sismico

Che cosa sai sul terremoto? Come devi comportarti in caso di scossa? Quali sono le sensazioni che associ a questo tipo di rischio?

Queste e altre domande sono il fulcro di "Quando la terra trema", la prima indagine nazionale  realizzata da Cittadinanzattiva in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile e dedicata alla conoscenza e alla percezione del rischio sismico da parte di studenti e genitori.

La presentazione del documento(3925 Kb) si è tenuta il 24 novembre 2010, nel corso di una Conferenza Stampa presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile con la partecipazione di Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, Adriana Bizzarri, coordinatrice del settore Scuola di Cittadinanzattiva, ed Elvezio Galanti per il Dipartimento.

Questo appuntamento - a cui hanno preso parte anche il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Mario Mantovani e il referente per l'edilizia scolastica Mario Di Costanzo - è stato soprattutto occasione per discutere insieme il tema della sicurezza nelle scuole italiane attraverso un tavolo di lavoro con rappresentanti delle Istituzioni e della Società civile.

Ne emerge un quadro per alcuni versi positivo, con una buona consapevolezza riguardo ai comportamenti da adottare durante e dopo una scossa di terremoto, ma con molte lacune da colmare sul piano della percezione del rischio e della diffusione di una cultura della prevenzione.

Una corretta informazione appare lo strumento concreto per superare queste lacune, che riguardano soprattutto la scarsa conoscenza del Piano comunale di emergenza - e in particolare delle aree di attesa del proprio Comune - ignorato dal 59% dei ragazzi e dal 55% dei genitori.

Poco conosciuta anche la classificazione sismica e l'articolazione delle competenze in caso di emergenza. Appena il 17% dei ragazzi, infatti, sa che il Sindaco del proprio Comune è la prima autorità di Protezione Civile sul territorio.

Il 90% dei ragazzi ha partecipato a prove di evacuazione nel proprio istituto e oltre l'80% dei genitori ne è informato: una buona prassi delle scuole italiane che dovrebbe essere seguita anche al di fuori di questo ambito, con esercitazioni di quartiere e cittadine.

"Quando la terra trema" è frutto di una ricerca condotta tramite questionari su un campione di circa 2mila genitori (età media 43 anni) e oltre 5mila studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado (età media 13 anni). Si tratta di un'indagine senza intervistatori, condotta su un campione significativo di giovani e di adulti attraverso questionari "autogestiti" dalle famiglie e dalle scuole, compilati in piena autonomia.

È questo un valore aggiunto della ricerca - condotta tra ottobre 2008 e marzo 2009 nell'ambito della Campagna "Imparare sicuri" - che testimonia una sensibilità crescente, e un progressivo slancio di consapevolezza, riguardo al rischio sismico.

La presentazione di questa prima indagine, alla vigilia della VII Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, è anche occasione per anticipare una seconda ricerca con un questionario speciale dedicato al sisma del 6 aprile: un'emergenza che ha raccontato a tutta l'Italia l'importanza della prevenzione, di una reale conoscenza del proprio territorio e dei rischi naturali che lo caratterizzano.