Capo Dipartimento



Capo Dipartimento: Angelo Borrelli
e-mailsegreteriacd@protezionecivile.it

Funzioni: Il Capo Dipartimento assicura l'indirizzo, il coordinamento e il controllo delle attività del Dipartimento della Protezione Civile. Alle dirette dipendenze del Capo del Dipartimento operano: il Vice Capo Dipartimento; l'Ufficio Stampa del Dipartimento; il Servizio di Segreteria del Capo del Dipartimento; il Servizio attività giuridica e legislativa; due dirigenti di prima fascia con compiti di consulenza, studio e ricerca.

Alle dirette dipendenze del Capo del Dipartimento operano:

Dirigente responsabile: Pierfrancesco Demilito
telefono: 06 68202373
e-mail: ufficio.stampa@protezionecivile.it

L'Ufficio cura:

  • le relazioni con gli organi di informazione;
  • la raccolta, monitoraggio e condivisione delle agenzie di stampa, dei servizi dei tele-radio giornali, delle trasmissioni televisive e radiofoniche, e realizzazione della rassegna stampa quotidiana e periodica;
  • la gestione delle pagine social del Dipartimento;
  • la progettazione, programmazione e realizzazione delle attività di informazione e di comunicazione del Dipartimento, redazione e aggiornamento del sito istituzionale, promozione di iniziative orientate ai nuovi mezzi di comunicazione;
  • la raccolta, il monitoraggio e la condivisione della documentazione digitale sulle attività pubbliche del Dipartimento;
  • le relazioni con i cittadini, anche mediante il Contact Center del Dipartimento;
  • l'elaborazione di modelli organizzativi e procedure per promuovere il coordinamento delle attività di comunicazione in emergenza.

Dirigente responsabile: - 
e-mail: segreteriacd@protezionecivile.it

Il Servizio cura:

  • le attività concernenti le relazioni istituzionali del Capo del Dipartimento;
  • la gestione documentale del Dipartimento e la relativa elaborazione di modelli organizzativi e procedure;
  • la progettazione, programmazione e realizzazione delle attività tecnico-operative di supporto all’attività istituzionale del Capo del Dipartimento, anche attraverso l'acquisizione degli elementi prodotti dagli Uffici e dai Servizi utili all'elaborazione coordinata di documenti e rapporti, nonché all’organizzazione e alla partecipazione a tavoli di concertazione e di coordinamento con altri enti ed amministrazioni;
  • le attività del punto di controllo NATO-UE/S.

Il Servizio cura:

  • la progettazione, programmazione e realizzazione delle attività del Dipartimento connesse con la gestione dei Fondi di Coesione, dei Fondi Strutturali dell’Unione Europea e con i progetti di rilievo europeo e internazionale.

Il Consigliere giuridico:

  • presta supporto al Capo Dipartimento fornendo consulenza su problematiche di natura giuridica afferenti alle articolazioni del Dipartimento e sugli schemi dei provvedimenti di carattere ordinario e straordinario di interesse del Dipartimento, su quelli da emanarsi di intesa o di concerto con le altre amministrazioni, nonché in materia di atti e rapporti convenzionali di natura pubblicistica;
  • provvede alla formulazione di proposte del Capo del Dipartimento da sottoporre al Presidente del Consiglio dei Ministri in ordine ad atti normativi e di indirizzo nelle materie di competenza del Dipartimento;
  • coadiuva il Capo del Dipartimento nelle attività collegate agli iter parlamentari dei provvedimenti legislativi, compresa la redazione dei testi coordinati ed il conseguente invio alla Gazzetta Ufficiale per la pubblicazione;
  • cura l’istruttoria dei provvedimenti normativi per i quali è prevista l’acquisizione dei pareri della Conferenza Unificata, della Conferenza Stato Regioni e del Consiglio di Stato, anche in collaborazione con gli Uffici competenti;
  • predispone per il Capo del Dipartimento, anche in collaborazione con gli Uffici competenti, gli elementi utili per la risposta agli atti di sindacato ispettivo, per le audizioni in Parlamento e per la redazione delle relative relazioni;
  • cura, attraverso l’istruttoria degli Uffici e dei Servizi competenti, la predisposizione degli schemi di delibera del Consiglio dei Ministri attinenti alle dichiarazioni dello stato di emergenza, nonché delle relative proroghe e revoche;
  • cura l’istruttoria, la predisposizione e l’interpretazione delle ordinanze di protezione civile e l’acquisizione delle relative intese regionali previste dall’articolo 107, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
  • cura la valutazione delle proposte di leggi regionali in materia di protezione civile.

Il Capo del Dipartimento si avvale di un dirigente di prima fascia con compiti di consulenza, studio e ricerca.