Dettaglio

Vulcano Islanda: gli aggiornamenti del 22 aprile

22 aprile 2010

 

L'eruzione del vulcano Eyjafjallajökull prosegue con minore attività esplosiva; rispetto agli ultimi giorni, il tasso eruttivo sembra aver subito un decremento e oggi si stima attorno ad un valore inferiore ai 30 m3/s di magma. Il più settentrionale dei due crateri nella caldera sommitale del vulcano islandese risulta ancora attivo e l'altezza del pennacchio vulcanico oggi raggiunge circa 3 km di altezza.

Questi i dati comunicati oggi dall'Institute of Earth Science, una delle fonti di riferimento del  Gruppo tecnico-scientifico di analisi, incaricato nel Comitato operativo del 18 aprile di raccogliere e sintetizzare i dati sull'eruzione del vulcano islandese e l'evoluzione della nube di ceneri.

Il tremore vulcanico registrato dall' Icelandic Meteorological Office, nonostante alcune fluttuazioni, risulta prevalentemente stabile.

Durante la notte, è stato infine rilevato un leggero incremento delle acque che confluiscono nel fiume Markarfljót. Il fenomeno è verosimilmente legato allo scioglimento del ghiaccio ancora presente.

Mappa VAG, Volcanic Advisory Graphic, aggiornata alle 12.00 del 22 aprile (344 Kb)
Nella Mappa VAG è rappresentata la possibile area della dispersione delle polveri per quote.