Dettaglio

Gli incontri con i cittadini

16 maggio 2009

 

Prosegue il giro di incontri del Commissario delegato Guido Bertolaso nei campi di accoglienza, per spiegare ai cittadini le misure previste dal Decreto per l'Abruzzo e gli interventi in loro favore. Le tappe di oggi sono state Tempera e Castelnuovo.
A Tempera, uno dei paesi che ospiterà i quartieri previsti dal Piano C.A.S.E., Bertolaso ha incontrato gli abitanti per rispondere alle loro domande, che hanno riguardato soprattutto l'agibilità degli edifici e le procedure di verifica tecnica.
In questi giorni è partita, infatti, la fase delle "immissioni in possesso", e il Commissario delegato ha precisato che gli espropri non riguarderanno comunque terreni dove sorgono abitazioni, anche in costruzione.

A Castelnuovo, Bertolaso ha ribadito la necessità di far rientrare il prima possibile i cittadini nelle proprie abitazioni, spiegando che la ricostruzione leggera inizierà nei primi giorni di giugno. Per quel periodo è prevista, infatti, un'ordinanza del Presidente del Consiglio che autorizzerà gli interventi nelle case che hanno subito danni lievi e che possono essere risolti in tempi molto rapidi.
In questo modo, il cittadino che ha un'abitazione solo lievemente danneggiata avrà la possibilità di richiedere subito ai tecnici ufficiali una perizia che indica i danni, i tempi e i costi complessivi degli interventi. Con la perizia, il cittadino potrà chiedere al sindaco l'autorizzazione dei lavori e la spesa verrà sostenuta dallo Stato.

È già pronta un'ipotesi di progetto molto dettagliata per gli alloggi temporanei nel Comune di Castelnuovo, che prevede 90 alloggi temporanei suddivisi su due aree. Entrambe le aree sono attigue al centro storico, per preservare l'identità e le abitudini di vita della comunità.
La zona dove è prevista una maggiore densità di abitanti, sarà dotata anche di un Centro polifunzionale in legno di circa 600 mq. La struttura è composta da una sala polifunzionale, un'area giochi per bambini, un'area multimediale, due uffici ed uno spazio comune.
Nella frazione di San Pio delle Camere, invece, saranno predisposti10 alloggi temporanei in prefabbricati monofamiliari in legno.