Dettaglio

Volontariato: modalità per il riconoscimento del credito d’imposta ai datori di lavoro

08 agosto 2019

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato il codice tributo per il riconoscimento del rimborso ai datori di lavoro

 

È stata pubblicata, su questo sito, la nota del Capo del Dipartimento n. 41580 dell’8 agosto sul riconoscimento dei benefici normativi che consentono la partecipazione dei volontari alle attività di protezione civile, previsti dall'art 39 del decreto lgs. n. 1 del 2018. La Circolare dell’8 agosto fornisce indicazioni sul rimborso degli oneri spettanti ai datori di lavoro dei volontari che partecipano a eventi di protezione civile e segue la comunicazione del 25 gennaio scorso, con la quale il Dipartimento ha dato le prime disposizioni in materia.  Il rimborso può essere effettuato tramite versamento o essere riconosciuto come credito d’imposta.

A completamento dell’iter per il riconoscimento del rimborso come credito d’imposta l’Agenzia delle Entrate ha comunicato il 5 giugno scorso, il codice tributo (6898) che i datori di lavoro possono utilizzare per richiedere il compenso delle giornate prestate dai loro dipendenti volontari, attraverso la compilazione del modello F24, in luogo del rimborso monetario.
 
La misura garantisce una più rapida possibilità per i datori di lavoro di beneficiare del rimborso, rispetto alla presentazione della richiesta di accredito della somma, e di evitare un esborso di denaro nel momento in cui è autorizzato a portare la somma spettante in detrazione. Dal punto di vista organizzativo inoltre si tratta di una semplificazione del processo grazie alla riduzione di passaggi burocratici.

Foto di repertorio