Dettaglio

La Piattaforma Radar è tra i 32 finalisti del Premio OpenGov Champion 2019

17 maggio 2019

Un breve video illustra funzionalità e prodotti del nuovo Servizio del Dipartimento che è open-access e open-data.

 

La Piattaforma Radar del Dipartimento della protezione civile, online da metà aprile, è tra i 32 progetti finalisti che concorrono al Premio OpenGov Champion 2019. L'annuncio è stato fatto ieri pomeriggio nel corso del Forum Pa che si sta svolgendo a Roma, in occasione del convegno “Cittadinanza attiva, amministrazione aperta e partecipazione: esperienze che fanno scuola”.


Il Premio OpenGov Champion, organizzato e promosso per il terzo anno consecutivo dal Dipartimento della Funzione Pubblica, in collaborazione con l’Open Government Forum, ha l’obiettivo di promuovere i progetti delle organizzazioni pubbliche che si ispirano ai principi dell’Amministrazione aperta: trasparenza amministrativa, open data, partecipazione, accountability, cittadinanza e competenze digitali.

Nell'ambito di questo Premio, il Dipartimento ha candidato la Piattaforma Radar nella categoria “Trasparenza e Open Data”. Il Servizio è infatti open-access e open-data e consente di visualizzare, scaricare e riutilizzare, per l’attività di monitoraggio meteo-idro, i dati prodotti dal Dipartimento, dalle Regioni attraverso la Rete dei Centri Funzionali, dall’Enav-Ente nazionale per l'assistenza al volo e dall’Aeronautica Militare. La Piattaforma consente, in particolare, di monitorare, a scala nazionale, sia i fenomeni  in corso, sia quelli registrati nelle ultime 24 ore attraverso  l’elaborazione, in tempo reale, dei dati grezzi provenienti dalla reteradar nazionale, dalla rete delle stazioni pluviometriche e termometriche, dai dati satellitari e dalla rete di fulminazioni.

Per illustrare la nuova Piattaforma è stato realizzato un breve video che spiega a esperti, amministrazioni, organizzazioni, centri di ricerca e imprese, funzionalità e prodotti del nuovo Servizio del Dipartimento.