Sms Centro Italia: il Comitato dei Garanti sollecita l’utilizzo dei fondi

03 ottobre 2019

Ritardi ingiustificati comporteranno la rivalutazione dell’assegnazione del finanziamento

 

Si è svolta questa mattina, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile, una riunione del Comitato dei Garanti, istituito per supervisionare l’uso dei fondi raccolti tramite il numero solidale 45500 attivato in favore della popolazione colpita dal sisma in Centro Italia.

Alla riunione erano presenti il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, i membri del Comitato dei Garanti, i rappresentanti dell’Ufficio del Commissario straordinario di Governo per la ricostruzione e degli Uffici per la Ricostruzione regionali, i rappresentanti degli operatori telefonici e della comunicazione RAI, Mediaset, Sky Italia.

L’incontro ha rappresentato l’occasione per fare il punto sullo stato di avanzamento dei 94 progetti, proposti dalle Regioni colpite dal sisma, d’intesa con i territori e approvati dal Comitato dei Garanti nel corso del tempo, finanziati grazie alla solidarietà di tutti coloro che hanno donato attraverso tre raccolte fondi – di cui una, “Ricominciamo dalle scuole”, finalizzata alla ricostruzione e alla messa in sicurezza degli edifici scolastici - nonché attraverso il conto corrente bancario aperto dal Dipartimento.

Nel corso della riunione il Comitato, pur riconoscendo le difficoltà che le autorità locali incontrano nel corso della loro attività, ha sollecitato le amministrazioni ad un rapido impiego delle somme raccolte ed ha richiesto la presentazione di un dettagliato cronoprogramma, laddove non già avvenuto. Inoltre, il Comitato – nel caso in cui si evidenziassero ritardi ingiustificati nella realizzazione delle opere – si riserva di rivalutare l’assegnazione dei fondi.