RAPPORTI DI ATTIVITÀ

Cerca in Ultime dal Dipartimento:
  cerca per parola chiave:
  cerca per data:        

10-01-2005

Maremoto nel sud-est asiatico

Ponte aereo

Aggiornamento dei dati relativi al ponte aereo dal Sud Est Asiatico, alle ore 15.30 del 3 gennaio:

Il DPC ha organizzato finora i seguenti voli:

26 dicembre
un Boeing 767 ha raggiunto Malè partendo da Malpensa, trasportando l’équipe del DPC, un secondo aereo dello stesso tipo è decollato da Roma Fiumicino con gli uomini e i mezzi della Protezione Civile alla volta di Colombo, dove è giunto all’alba del 27 dicembre.

27 dicembre
sono partiti da Malpensa per Malè un altro Boeing 767 e un Airbus 330; per Phuket, due Boeing 707 dell’Aeronautica Militare italiana, con a bordo il gruppo della Protezione Civile e il materiale per l’allestimento dei Punti Medici Avanzati. I due aerei, dopo aver scaricato passeggeri e materiale, sono ripartiti alla volta di Malè.
Nel corso della giornata sono rientrati a Malpensa da Malè due Airbus 330 e due Boeing 767, per un totale di 1040 passeggeri rientrati. A Fiumicino è atterrato alle 22.20 un Boeing 767 in arrivo da Colombo con 114 passeggeri.

28 dicembre
Da Phuket è arrivato a Fiumicino, alle 11.30, un Boeing 767 con 237 passeggeri, tra i quali 30 risultano lievemente feriti. Un secondo Boeing 767 è partito da Malè alla volta di Malpensa con a bordo 267 passeggeri; dalla stessa località è previsto per oggi il rientro dei due Boeing 707 dell’Aeronautica Militare, uno dei quali ha caricato passeggeri anche a Phuket. In partenza da Colombo un Boeing 767 diretto a Fiumicino con 203 passeggeri.
Da Fiumicino un Boeing 767 è ripartito per Colombo, un secondo aereo dello stesso tipo è partito per Phuket, dove è previsto l’arrivo nelle prime ore del 29 dicembre. Da Phuket lo stesso mezzo volerà a Colombo per completare il carico di passeggeri prima del rientro in Italia. Da Malpensa un altro Boeing 767 è partito alle 23,30 per Colombo; farà scalo anche a Malè prima di rientrare in Italia. Un ultimo aereo dello stesso tipo è decollato da Malpensa per Colombo e Malè: trasporta a Colombo un gruppo di sanitari dell’Università di Pisa, che già hanno operato a Bam in Iran in occasione del terremoto dello scorso anno, attrezzati con un Posto Medico Avanzato.

29 dicembre
Arrrivati a Fiumicino, alle 3,30 3 3,45, i due Boeing 707 dell’Aeronautica Militare con 112 passeggeri; a Malpensa è giunto alle7,45 il Boeing 767 partito da Malè con 267 passeggeri a bordo; a Fiumicino, alle 7,40, è atterrato il Boeing 767 proveniente da Colombo con 203 passeggri, 87 dei quali di altri Paesi. Un altro Boeing, con 286 passeggeri, è atterrato a Fiumicino in mattinata, proseguendo poi per Malpensa. E’ attesi nel pomeriggio un volo Boeing 767 con 290 passeggeri diretto a Malpensa, mentre 55 italiani stanno rientrando a Milano e Roma via Parigi. Sono in volo verso l’Italia il Boeing 767 che ieri sera è partito alla volta di Colombo con il gruppo degli operatori sanitari pisani, e rientra a Malpensa, via Malè, con 200 passeggeri; un Boeing con 274 passeggeri a bordo, atteso a Malpensa alle 2,00 di domani e un Boeing diretto da Colombo a Roma Fiumicino, atteso questa notte, con 50 passeggeri. Da Fiumicino infine è in partenza un Boeing 767 con destinazione Malè.

30 dicembre
Il Boeing 767 da Colombo via Malè è atterrato a Malpensa alle 2,56, con a bordo 216 passeggeri, dei quali 123 italiani e 93 di altra nazionalità. Da Malè era giunto a Malpensa poco prima, alle 1,39, un altro volo con 209 passeggeri tutti di nazionalità italiana. Il volo da Colombo è invece arrivato a Fiumicino 20 minuti dopo la mezzanotte con 70 passeggeri a bordo anziché i 50 previsti ieri.
In serata è atterrato a Malpensa un volo Boeing 767 da Malè con 263 passeggeri.
Sono partiti da Malpensa un Boeing 767 con destinazione Colombo e Phuket, giunto a destinazione alle 22,15 ora locale, e da Fiumicino un altro B767 con destinazione Colombo e Malè, atteso per il 31 dicembre.

31 dicembre
Alle 5,54 è atterrato a Fiumicino un B777, in arrivo da Phuket, con 86 passeggeri a bordo. Tra di loro anche 11 feriti, tre dei quali hanno viaggiato in barella. Appena sbarcati, due feriti barellati ed altri in grado di viaggiare seduti sono stati presi a bordo da un Falcon 900 della Presidenza del Consigllio dei Ministri, che è decollato alla volta di Cervia, Venezia e Milano.
E’ atteso in serata a Malpensa un B767 proveniente da Malè.

1 gennaio 2005
E’ giunto a Malpensa alle ore 3,00 il B767 proveniente da Malè, atteso ieri sera, con 193 passeggeri. Altri passeggeri sono arrivati a Fiumicino (6), Malpensa (47), Bologna (63), da Phuket e da Bangkok.

2 gennaio 2005
Da Malè sono arrivati due B767, uno a Malpensa alle 17.29 con 228 passeggeri, l'altro a Fiumicino alle 15.40 con 243 passeggeri. Con il volo B777 che dovrebbe giungere verso la mezzanotte di oggi a Malpensa, per poi proseguire per Roma Fiumicino, viaggiano 45 passeggeri, dei quali alcuni feriti. Con questo volo si avvia ad esaurimento il ponte aereo organizzato e coordinato dal Dipartimento della Portezione Civile, dal momento che non vi sono, attualmente, altri connazionali da rimpatriare.
 
3 gennaio 2005
Il B777, atteso per ieri sera, è atterrato a Malpensa alle ore 00.50 di oggi, per scaricare i feriti provenienti da Phuket, quattro dei quali hanno proseguito il viaggio sino a Venezia e Bologna con un Falcon 50 messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Il B777 è poi arrivato a Fiumicino alle 03.10 con i restanti passeggeri.

Il dato relativo ai rimpatriati con i mezzi utilizzati per il ponte aereo alle 15,30 di oggi 3 gennaio 2005 registra il numero di 4308 passeggeri trasportati negli aeroporti italiani.

La sala operativa del Dipartimento continua ad operare, in collegamento con il Ministero degli Affari Esteri, la rete delle rappresentanze diplomatiche nei Paesi interessati, gli uomini della Protezione Civile già presenti nelle diverse località colpite dal maremoto, l’ENAC, il Centro Operativo Interforze, l’Aeronautica Militare e i vettori aerei, per provvedere ad ogni qualsiasi nuova necessità relativa al rientro di connazionali.


avanti »

Guida al sito Mappa